AVVISO DI GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA - CIG 3775504C73

È indetta gara europea a procedura aperta per l’affidamento del servizio di “Consulenza e brokeraggio assicurativo”.

Entità totale: € 2.100.000,00 per il periodo contrattuale di tre anni (oltre a euro 2.100.000,00 in caso di ripetizione di servizi analoghi per uguale periodo ex art. 57 comma 5, D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163).

Durata: 36 mesi + eventuali 36 mesi in caso di ripetizione (ex art. 57 comma 5, D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163).

Scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione: ore 12:00 di giovedì 8 marzo 2012 presso Consiglio Nazionale del Notariato - Direzione Generale, Via Flaminia, 160, 00196 ROMA.

Data di spedizione del Bando di gara alla G.U.C.E. 29 dicembre 2011.

Modalità di accesso alla documentazione integrale di gara: sito internet www.notariato.it. Sullo stesso sito verrà pubblicata ogni ulteriore comunicazione relativa alla procedura di gara.

Per informazioni e chiarimenti: potranno essere richiesti esclusivamente in forma scritta ed entro il termine perentorio di ricezione delle ore 12,00 del giorno 22 febbraio 2012 al numero di fax: 06/3221594 oppure via e-mail cnn.segreteria@notariato.it.

Le risposte alle richieste di chiarimenti verranno pubblicate sul sito www.notariato.it con modalità idonee a garantire l’anonimato del richiedente.                                                     

Consiglio Nazionale del Notariato

Il Direttore Generale

Dott. Massimo Pensato

ELENCO QUESITI E RISPOSTE

Quesito n. 1 

Numero dei notai assicurati con la polizza Responsabilità Civile Professionale gestita dal Consiglio Nazionale del Notariato.

Risposta n. 1

Il numero degli assicurati con la polizza Responsabilità Civile Professionale gestita dal Consiglio Nazionale del Notariato varia nel corso di vigenza della polizza stessa e non è predeterminabile. Tale polizza copre infatti:

a) tutti i notai iscritti al Ruolo e dal momento di tale iscrizione. (Il numero totale dei notai in esercizio, alla data del 24 gennaio 2012, è di 4674 unità);

b) i notai che cesseranno l’attività in corso di vigenza della polizza, con ultrattività decennale a decorrere dalla data di cessazione dell’attività;

c) i notai già cessati alla data del 01.02.2010 o i loro eredi per le richieste di risarcimento pervenute per la prima volta all’Assicurato nel periodo di efficacia della presente polizza, purché per gli stessi non siano già operanti altre coperture assicurative a contraenza del Consiglio Nazionale del Notariato.

Quesito n. 2Numero di notai aderenti alle polizze assicurative in convenzione.

Risposta n. 2Le polizze in convenzione sono proposte facoltativamente alla categoria. Ciascun notaio ha facoltà di sottoscriverle, senza vincoli di esclusiva e con costi a carico di ciascun aderente. Il Consiglio Nazionale del Notariato non collabora in alcun modo alla raccolta delle adesioni e non è a conoscenza della loro entità.

Quesito n. 3Richiesta statistica sinistri degli ultimi cinque anni.

Risposta n. 3

Statistiche sinistri aggiornate al 31 dicembre 2011  (PDF)

Statistiche sinistri aggiornate al 31 dicembre 2011  - Legenda codici (PDF)

Quesito n. 4

Numero totale dei notai.

Risposta n. 4

Il numero totale dei notai in esercizio, alla data del 24 gennaio 2012, è di 4674 unità. Tale numero è suscettibile di variazioni in conseguenza di nuove iscrizioni o cancellazioni dal ruolo.

Quesito n. 5

Si richiede di conoscere la percentuale di crescita o di decrescita degli onorari iscritti a repertorio nell’ultimo triennio

Risposta n. 5

Tabella variazione percentuale onorari (PDF)

Quesito n. 6

Si richiede per i sinistri in serie, quali specifiche fattispecie si intendono tutelare.

Risposta n. 6

Ai fini della risposta al quesito, il concorrente dovrà elaborare una o più clausole “sinistri in serie”, nelle ipotesi di responsabilità civile applicate all’attività notarile. Per una più agevole analisi della materia si invita a consultare la legenda allegata che elenca le principali fattispecie di responsabilità notarile.

Principale fattispecie di responsabilità notarile - Legenda codici (PDF)

Quesito n. 7

Si richiede di conoscere l’attuale modello gestionale dei sinistri incluse le eventuali denunce cautelative. Nel caso in cui il Consiglio utilizzi una Società, si richiede di indicare l’impatto operativo gestionale ed economico sui contratti assicurativi.

Risposta n. 7 

Il modello gestionale è descritto nella polizza attualmente in vigore, ed in particolare nella Sezione I, parte IV (Il sinistro), artt. 8 e 9 e nella Sezione terza.

Si chiarisce che i sinistri di valore compreso tra 0 e 50.000 euro sono gestiti autonomamente dal CNN anche attraverso Società strumentali e/o di scopo, nei limiti previsti dalle norme di legge e regolamentari vigenti in materia. Per quanto riguarda l’impatto economico, si invita a consultare la risposta successiva.

La polizza vigente prevede espressamente (vedere definizioni in polizza) che si possa considerare “sinistro” esclusivamente la prima richiesta scritta di risarcimento. Le eventuali denunce cautelative non costituiscono pertanto sinistro.

Quesito n. 8

Si richiede di produrre un borderaux completo dei dati dei sinistri e delle denunce cautelative degli ultimi tre anni di sottoscrizione, aggiornati alla data attuale.

In assenza del borderaux si richiede la disponibilità di:

Elenco dei sinistri con importo < 50K

Elenco dei sinistri con importo > 50K

Per i quali si chiede vengano indicati:

tipologia di evento;

status del sinistro (liquidato, riservato, in corso di giudizio);

spese legali sostenute.

Risposta n. 8

Tabella sinistri (PDF)

Quesito n. 9

La dichiarazione di impegno di un fideiussore, di cui al punto A.4.2), pag. 14 del Disciplinare di gara, potrà essere inclusa nella fideiussione assicurativa o dovrà costituire un documento a sé stante?

Risposta n. 9

La dichiarazione di impegno di un fideiussore, di cui al punto A.4.2), pag. 14 del Disciplinare di gara, potrà essere inclusa nella fideiussione assicurativa.

Quesito n. 10

La documentazione atta a dimostrare il possesso dei requisiti, di cui al punto A.9), pag. 15 del Disciplinare di gara, potrà essere resa in copia dichiarata conforme all'originale?

Risposta n. 10

La documentazione atta a dimostrare il possesso dei requisiti, di cui al punto A.9), pag. 15 del Disciplinare di gara, potrà essere resa in copia conforme all’originale, salva la facoltà dell’Ente di svolgere le verifiche opportune.

Quesito n. 11

Con riferimento alla procedura in oggetto si chiede un chiarimento in merito all'importo della cauzione provvisoria (2% del valore stimato dell'appalto).

Il valore stimato dell'appalto, infatti, è indicato in Euro 4.200.000 al Punto II.2.1) del Bando GUCE, mentre nel Disciplinare di gara tale valore è stimato in Euro 2.100.000,00.

Si chiede conferma che l'importo della cauzione (Euro 42.000,00) vada calcolato in riferimento al periodo certo di durata contrattuale (3 anni) ed è, pertanto, esclusa l'eventuale proroga.

Risposta n. 11

L’importo della cauzione va calcolato con riferimento al periodo certo di durata contrattuale, pari a tre anni, escluso il periodo di proroga, allo stato meramente eventuale.

Quesito n. 12

Con riferimento alla richiesta di allegare copia dei certificati di iscrizione alla CCIAA ed al RUI (oltre a tutta la documentazione atta a dimostrare il possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa), si ritiene doveroso rinviare alle modifiche introdotte dalla Legge 183/2011 (Legge di stabilità 2012) al primo comma dell’art. 40 del DPR 445/2000 che prevede quanto segue: 

«01. Le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati. Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi, i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli articoli 46 e 47.

02. Sulle certificazioni da produrre ai soggetti privati è apposta, a pena di nullità, la dicitura: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi"».

Risposta n. 12

I certificati di iscrizione alla CCIAA ed al RUI sono sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli articoli 46 e 47 del DPR 445/2000. L’Amministrazione svolgerà gli opportuni accertamenti sulla veridicità dei dati autocertificati.

Quesito n. 13

Si richiedono delucidazioni in merito a quanto previsto al punto 4, paragrafo A) OFFERTA TECNICA, pagina 4 del disciplinare di gara.

Nello specifico, al fine di predisporre un'offerta il più possibile rispondente alle Vostre necessità ed alle Vostre richieste, Vi chiediamo di voler specificare, in merito all'assetto organizzativo ed alla composizione dello staff tecnico di interfaccia, quali saranno gli elementi oggetto di valutazione, posto che non verranno valutati i Curricula delle risorse dedicate.

Risposta n. 13

Per quanto concerne il punto 4, paragrafo A) OFFERTA TECNICA, pagina 4 del disciplinare di gara, la Commissione giudicatrice, nel quadro complessivo della valutazione oggettiva dell’offerta sotto i profili della qualità, completezza e fruibilità, analizzerà l’assetto organizzativo proposto con riferimento ai profili professionali assegnati al servizio, sia sotto il profilo qualitativo (tipologia di profili professionali che si intendono assegnare al servizio) sia sotto il profilo quantitativo (n° liquidatori senior, n° liquidatori, n° addetti alla gestione amministrativa/finanziaria/contabile, ecc.).

Si terrà conto delle esperienze formative e professionali degli addetti all’esclusivo fine di valutarne la congruità rispetto alla mansione assegnata. Gli addetti al servizio non devono essere nominativamente indicati.

L’Amministrazione si riserva, a seguito dell’aggiudicazione della gara, di verificare la rispondenza delle figure professionali che verranno impiegate rispetto a quelle offerte in sede di gara.

Quesito n. 14

Si richiedono precisazioni relative all’aspetto della disciplina di gara inerente le cause di esclusione stabilite dall’art. 38, comma 1, lettera c) del D. Lgs. n. 163/2006.

Più precisamente, chiediamo di confermare se la citata normativa vigente, ovvero le condizioni ostative previste, siano riferite, alla stregua del dettato normativo recentemente riformato dall’art. 4, comma 2, lettera b), legge n. 106 del 2011, ai soggetti cessati dalla carica di amministratore munito di poteri di rappresentanza nell'anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, diversamente da quanto richiesto dall’allegato “A” al punto 3.b).

Risposta n. 14

Alla luce delle modifiche recentemente apportate all’art. 38, comma 1, lettera c) del D.Lgs. 163/2006, le condizioni ostative operano con riguardo ai soggetti cessati dalla carica di amministratore munito di poteri di rappresentanza nell’anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara.

Quesito n. 15

Per ciò che attiene l’offerta tecnica, si chiedono i seguenti chiarimenti concernenti l’elaborato B.

a) riguardo al primo quesito si chiede di esplicitare il processo di calcolo degli onorari a repertorio, ovvero le modalità di iscrizione degli stessi;

b) riguardo al terzo quesito si chiede di chiarire il funzionamento del procedimento di adesione al Consiglio, ossia se è previsto un regolamento di adesione;

c) riguardo al quarto quesito si chiede di sapere per la gestione dei sinistri in proprio, le inerenti modalità e la strutturazione. 

Risposta n. 15

a) per quanto concerne il processo di calcolo degli onorari a repertorio ovvero le modalità di iscrizione degli stessi, occorre far riferimento al Decreto del Ministero della Giustizia 27 novembre 2001, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (Serie Generale n. 292 del 17/12/2001), recante determinazione della tariffa, degli onorari, dei diritti, delle indennità e dei compensi spettanti ai notai. Le modalità di iscrizione degli  atti a repertorio sono altresì disciplinate dalla Legge 16 febbraio 1913 n. 89, in particolare dagli artt. 62 e seguenti;

b) il Consiglio Nazionale del Notariato, in quanto Ordine Professionale, è un Ente pubblico associativo ad appartenenza necessaria. Esso rappresenta tutti i Notai d’Italia, senza che sia previsto alcun procedimento di adesione;

c) La descrizione delle modalità e dei limiti della gestione dei sinistri da parte del CNN è regolata dalla Polizza vigente alle sezioni Prima e Terza del contratto. Nel dettaglio si chiarisce in questa sede che i sinistri di competenza del CNN sono quelli con riserve da zero a 50.000 euro. In tali casi la Compagnia – dopo aver apposto le riserve in modo autonomo ed indipendente – assegna al CNN i sinistri rientranti nella categoria di cui sopra per la gestione della fase successiva. 

Per i sinistri assegnati, il CNN e/o suoi delegati, dopo aver ottenuto dal Notaio assicurato la documentazione completa, se opportuno prende successivamente contatto con la parte Reclamante. Se un’ipotesi di accordo amichevole viene raggiunto con la controparte, questo viene sottoposto al parere della Compagnia che può approvarlo o meno. 

Se la Compagnia approva i termini del potenziale accordo, si passa alla fase della liquidazione che resta di competenza della Compagnia medesima. 

Tale attività viene attualmente svolta – oltre che con l’ausilio dei notai dell’Ufficio Centrale Sinistri – anche grazie alle consulenze di tre avvocati esperti in materia e due impiegate amministrative. 

Quanto sopra non si applica ai sinistri in causa la cui gestione resta di competenza esclusiva della Compagnia a prescindere dal valore della riserva apposta. 

AVVISO DI APERTURA DEI PLICHI

Si informa che nei giorni 8 e 9 marzo 2012, successivamente alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte, il Consiglio Nazionale del Notariato nominerà la Commissione giudicatrice relativa alla gara europea a procedura aperta per l’affidamento del servizio di “Consulenza e brokeraggio assicurativo” CIG 3775504C73.

Il giorno 12 marzo 2012 alle ore 11,00 è prevista la prima seduta pubblica della Commissione per procedere all’apertura dei plichi.

È ammesso a presenziare un solo rappresentante per ciascuna impresa o raggruppamento di imprese offerenti.

Le Società dovranno comunicare preventivamente al CNN le generalità della persona delegata a partecipare mediante comunicazione scritta all’indirizzo e-mail cnn.segreteria@notariato.it o a mezzo fax al numero 06 3221594.

I delegati saranno ammessi solo se muniti di delega scritta del rappresentante legale e documento valido di identificazione.

Consiglio Nazionale del Notariato

Il Direttore Generale

Dott. Massimo Pensato

AVVISO

Avendo rilevato un evidente errore materiale nella descrizione dei dati contenuti nella "tabella sinistri" (pubblicata in risposta al quesito n. 8), si pubblica la scheda riassuntiva allegata, precisando che la differenza con i valori indicati nelle schede per anno (file pdf denominato "statistiche 2007_2011", pubblicato in risposta al quesito n. 3) è dovuta al fatto che in queste ultime sono contenute anche le c.d. spese di adjusting.

Scheda riassuntiva (PDF)

AVVISO DI APERTURA DELLE BUSTE

Il giorno 19 aprile 2012 alle ore 10,30 si riunirà la Commissione Giudicatrice in seduta pubblica per procedere alla lettura dei punteggi attribuiti alle offerte tecniche e per procedere all’apertura delle buste contenenti l’offerta economica.

È ammesso a presenziare un solo rappresentante per ciascuna impresa o raggruppamento di imprese offerenti, purché munito di delega e documento personale di identificazione.

Eventuali variazioni saranno tempestivamente comunicate.

Consiglio Nazionale del Notariato

Il Direttore Generale

Dott. Massimo Pensato

AVVISO DI  AGGIUDICAZIONE

Consiglio Nazionale del Notariato, Via Flaminia 160, 00196 ROMA 

Oggetto: procedura aperta per l’affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo per la durata di anni tre più eventuale rinnovo per un ulteriore triennio a seguito di procedura negoziata ex art. 57 comma 5 D. Lgs. 12 aprile 2006 n. 163.

Offerte ricevute: 6

Aggiudicazione: 20/4/2012

Appalto aggiudicato all’offerta economicamente più vantaggiosa 

Aggiudicatario: RTI tra AON S.p.A. (mandataria) e BANCHERO COSTA INSURANCE BROKER SPA 

 

Download