nazionale Lista News

"Fiume di denaro, soldi che non lasciano traccia", l'inchiesta del Sole 24 Ore

Il Sole 24 Ore di oggi lancia l’inchiesta “FIUME DI DENARO, SOLDI CHE NON LASCIANO TRACCIA” sul ruolo di Londra come porto sicuro del riciclaggio internazionale.

“Nella grande lavatrice londinese i soldi illeciti si mescolano con quelli puliti. E il cuore di questo sistema è la City, il miglio quadrato, l'area di Londra dove si concentrano i servizi finanziari e dove lavorano ogni giorno oltre 400mila persone.” (link: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-03-30/l-allarme-gratteri-dalla-brexit-assist-le-mafie-171909.shtml?uuid=AEYA1Zw ).

“Da più parti e da tempo ormai, sono stati posti in luce quegli aspetti del sistema societario e finanziario britannico che hanno fatto sì che il Regno Unito, e Londra in particolare, siano diventati una sorta di porto sicuro per gli investimenti dei capitali mafiosi e, altresì, un luogo dove trovare efficienti servizi per la realizzazione di complesse strutture societarie create al solo scopo di favorire il riciclaggio dei soldi sporchi. … siano luoghi dove prosperano una vasta serie di soggetti e di società di servizi che si adoperano al fine di costituire società schermo e di fornire alle stesse amministratori di facciata attraverso i quali agevolare la commissione di reati di natura finanziaria, fiscale e societaria.”  (link: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-03-30/l-allarme-gratteri-dalla-brexit-assist-le-mafie-171909.shtml?uuid=AEYA1Zw).

Da anni i notai italiani denunciano le criticità legate alle cosiddette shell companies (società anonime) presenti nei sistemi anglosassoni. A differenza di quello che avviene oltremanica, i registri pubblici italiani, societario e immobiliare, rappresentano un modello di trasparenza per chiunque voglia conoscere amministratori, soci, finanziatori di una società e per l'accessibilità telematica immediata ai dati. Un modello basato sul controllo di legalità preventivo affidato al notaio che ostacola il rischio di infiltrazioni da parte delle organizzazioni criminali, rendendo i traffici economici più sicuri. Tant’è che sono molte le delegazioni straniere che vengono presso il Consiglio Nazionale del Notariato a studiare il nostro modello.

Anche la trasmissione "Anno Zero" con Massimo Formigli nel 2009 aveva denunciato i meccanismi di funzionamento delle shell companies: http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-334a9640-986a-4949-8b4c-7e13c489b794-annozero.html?p=0.