nazionaleLista News

Intervento del Notariato al convegno “Le nuove misure di attrazione degli investimenti esteri in Italia: strategie, normativa, procedure e punti di vista”

Si è tenuto ieri a Roma, presso la sede dell’Associazione della Stampa estera in Italia, il Convegno dedicato al tema “Le nuove misure di attrazione degli investimenti esteri in Italia: strategie, normativa, procedure e punti di vista” organizzato da Inverstorvisa in collaborazione con l’Unione dei Consoli Onorari in Italia.

Il Consigliere nazionale Valentina Rubertelli, in rappresentanza del Consiglio Nazionale del Notariato, ha partecipato alla tavola rotonda dal titolo: “Visti, permessi di soggiorno, fiscalità e garanzie giuridiche”, moderata da Fabio Tamburini, Vicedirettore ANSA, alla quale è intervenuto, tra gli altri, Mattia Corbetta, Direzione generale per la politica industriale, la competitività e le pmi del Ministero dello sviluppo economico che ha anticipato i contenuti della nuova piattaforma Investor Visa for Italy: una procedura multi-stakeholder, digitale e accelerata per gli investitori stranieri che sarà presentata nei prossimi giorni. 

Oggetto dell’intervento è stato il ruolo del notaio nei traffici commerciali come fattore di competitività, poiché consente all’investitore straniero di entrare in un vero e proprio circuito di garanzie e sicurezze offerte dal notaio. L’intervento notarile in campo societario ha contribuito, infatti, al miglioramento per l’Italia dell’indice ‘starting a business’ del rapporto Doing Business della Banca Mondiale: l’Italia ha recuperato in questo settore 24 gradini rispetto al 2013-2014, grazie alla riduzione dei tempi e delle procedure necessarie per la costituzione di una società e grazie al sistema di trasmissione telematico notarile che offre affidabilità e certezza al registro delle imprese italiano. Questi elementi costituiscono un punto di forza del sistema Paese Italia a garanzia dell’investimento prevenendo ogni possibile contenzioso. 

A margine dell’intervento il Consigliere Rubertelli ha ricordato il protocollo d’intesa siglato nel 2014 tra il Consiglio Nazionale del Notariato e l’Agenzia ICE per la prima partnership governativa con un ordine professionale volta a sostenere e orientare le imprese italiane nei mercati internazionali e le imprese estere interessate a investire in Italia, attraverso attività di carattere informativo e consulenziale, anche nella forma di strumenti, prodotti e servizi reali alle imprese.

Da questa collaborazione è nata la guida “Doing Business in Italy – Investment Guide 2015”, che oltre al contributo dell’Agenzia ICE e del Consiglio Nazionale del Notariato, è frutto del lavoro dei Ministeri dello Sviluppo Economico, degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, dell’Economia e Finanze, del Lavoro e Politiche Sociali, dell’Istruzione, Università e Ricerca e descrive in modo completo le diverse forme giuridiche societarie italiane, i rapporti contrattuali per i dipendenti, la tassazione e gli incentivi disponibili. La guida è disponibile sul sito www.investinitaly.com.