Ti trovi in: Home > Il notaio per > Il cittadino > La tua famiglia > La tua famiglia
La Costituzione italiana riconosce i diritti della famiglia come società naturale basata sul matrimonio. Con il termine "famiglia", quindi, si indicano le persone unite dal vincolo familiare che deriva dal matrimonio; tradizionalmente è solo mediante il matrimonio che nascono i legami che danno luogo alla famiglia in senso giuridico (rapporto coniugale e rapporti di parentela ed affinità).

Solo eccezionalmente, infatti, la legge riconosce a soggetti che non sono uniti da legame familiare (è la cosiddetta famiglia di fatto) taluni diritti che normalmente vengono attribuiti ai parenti o al coniuge.

La legge riconosce, poi, i rapporti derivanti dalla adozione.

La famiglia ed il matrimonio sono impostati dalla  legge sulla uguaglianza sia morale che giuridica dei coniugi; la legge prevede per i coniugi, nell'ambito del rapporto familiare, diritti e doveri sia tra i coniugi stessi (rapporti personali tra coniugi ed anche rapporti patrimoniali tra coniugi ) e nei confronti dei figli e degli altri parenti.
Un profilo molto importante e delicato dei rapporti di famiglia riguarda le norme previste per i soggetti incapaci.

La legge regola molti aspetti della vita della famiglia e l’ausilio di un tecnico del diritto può evitare di prendere decisioni avventate e non corrette. Il notaio può portare a conoscenza delle diverse disposizioni di legge relative ai singoli casi concreti e può suggerire le soluzioni più idonee per regolare i rapporti tra coniugi, per operare correttamente nei confronti dei figli o nei confronti di eventuali soggetti incapaci, anche al fine di evitare l’assunzione di impegni non conformi alle disposizioni di legge.

CONSIGLIA AD UN AMICO



ANNULLA