Si precisa che nella ricerca effettuata sui files PDF non vengono presi in considerazione i caratteri speciali. Per esempio:
' , ; . : _ - ? ! # @ * [ ] + ^ " / \ > < | ° § ! & ( ) { }

Ufficio Studi

Consulta l'archivio degli studi elaborati dalle Commissioni di studio, approvati dal Consiglio Nazionale del Notariato e ritenuti di interesse generale.

677results
  • Studio n. 193-2017/C - La vendita fallimentare riformata - L’art. 107 L.F. alla luce della legge 132/2015 - di Piervincenzo D’Adamo

    Sommario: 1. La riforma della legge fallimentare operata con il decreto legislativo n. 5 del 9 gennaio 2006 e con il decreto legislativo 12 settembre 2007 n. 169 e l’introduzione del principio di competitività nelle vendite concorsuali; 2: Le vendite competitive e la necessità della scelta di un modello applicativo; 3. La riforma del I comma dell’art. 107 l.f. ad opera del legislatore del 2015; 3.1. “…si applicano in quanto compatibili le disposizioni di cui agli articoli…574 primo comma secondo periodo c.p.c.”; 3.2. “…si applicano in quanto compatibili le disposizioni di cui agli articoli…587 primo comma secondo periodo del codice di procedura civile”; 4. L’applicazione dell’art. 490 I comma c.p.c. quale requisito minimo per esposizione pubblicitaria di una vendita competitiva.

  • Studio n. 588-2016/C - La nuova disciplina dell’appalto pubblico dopo il correttivo: profili di interesse notarile - di Alessandro Tomassetti

    Sommario: 1. La disciplina dell’appalto nel diritto amministrativo. Premessa; 2. L’appalto pubblico nel diritto interno: normativa statale e regionale; 3. L’appalto pubblico nelle nuove Direttive comunitarie e nel D.lgs. n. 50/2016: sintesi delle novità normative; 3.1. Il D.lgs. 19 aprile 2017, n. 56 (cd. “Decreto correttivo”); 4. La tipologia dei contratti e gli atti attuativi; 5. I contratti esclusi dalla applicazione del codice.; 6. Le modalità di affidamento; 6.1. Segue: l’integrazione dell’efficacia e la stipula del contratto; 7. L’affidamento al soggetto privato delle opere di urbanizzazione; 8. Le soglie; 9. Le stazioni appaltanti; 10. I soggetti dell’appalto pubblico. Premessa; 10.1. Gli imprenditori, le società e le cooperative; 10.2. I consorzi di cooperative, i consorzi tra imprese artigiane ed i consorzi stabili; 10.3. I raggruppamenti temporanei di concorrenti ed i consorzi ordinari; 10.4. Il contratto di rete ed il “gruppo europeo di interesse economico”; 11. Le garanzie: la garanzia per la partecipazione alla procedura; 11.1. Segue: La garanzia per l’esecuzione del contratto; 12. Le modifiche soggettive ed oggettive del contratto nella disciplina del D.lgs. n. 50/2016; 13. La cessione del contratto di appalto pubblico. Premessa; 13.1. Segue: le vicende soggettive del contraente nell’appalto di opere pubbliche. La fase antecedente la aggiudicazione dell’appalto; 13.2. Segue: la fase successiva alla conclusione del contratto; 14. La cessione del credito nel codice degli appalti; 15. La sospensione del contratto; 16. La risoluzione del contratto; 17. Il subappalto; 18. Forma del contratto ed atto pubblico informatico.

  • Studio n. 73-2017/T - Assegnazioni, cessioni e trasformazione agevolate: profili fiscali nella scelta della soluzione - di Francesco Raponi

    Sommario: 1. Introduzione - Opzione per una delle operazioni agevolate. 1.1 Disciplina comune 1.2 La scelta non costituisce abuso del diritto. 1.3 L’opzione dipende dall’analisi civilistica. 1.4 Analisi di specifiche problematiche e dei relativi effetti - generalità. 2. Rappresentazione contabile della assegnazione di beni – prevalenza dell’aspetto civilistico. 2.1 Perché il valore contabile dei beni non può eccedere l’importo della riserva distribuita? – società di capitali. (...)

  • Studio n. 17-2017/C - Alienazione dei beni pubblici dello Stato - di Federica Tresca

    Sommario: 1. I beni pubblici; 2. I beni demaniali; 3. I beni patrimoniali indisponibili; 4. Acquisto e perdita della destinazione pubblicistica; 4.1 Acquisto della demanialità; 4.2. Perdita della demanialità; 4.3 Acquisto della indisponibilità; 4.4 Perdita della indisponibilità; 5. Cenni sulla politica di privatizzazione degli immobili dello Stato e tendenza ad accomunare in un regime unitario le categorie dei beni pubblici demaniali e patrimoniali indisponibili; 6. Profili di gestione degli immobili dello Stato e sdemanializzazione; 7. Norme generali in materia di contratti di dismissione del patrimonio pubblico; 8. Principali procedure di vendita; 9. La stipulazione; 10. Tavola normativa.

  • Studio n. 1-2017/C - Recenti riforme in tema di garanzie del credito bancario - di Raffaele Lenzi e Marco Tatarano

    Sommario: 1. Considerazioni generali (R. Lenzi); 2. Il prestito vitalizio ipotecario (R. Lenzi); 3. Le esperienze straniere (R. Lenzi); 4. La riforma (R. Lenzi); 5. Pvi e patto marciano improprio (R. Lenzi); 6. L’effetto esdebitatorio (R. Lenzi); 7. La legittimazione a disporre (R. Lenzi); 8. Concorso tra creditore ex pvi e terzi creditori (R. Lenzi); 9. Considerazioni di sintesi sul pvi (R. Lenzi); 10. L’art. 120 quinquiesdecies, t.u. banc. (M. Tatarano); 11. L’art. 48 bis, t.u. l. banc. (M. Tatarano); 12. Le novità normative e il patto marciano di diritto comune (R. Lenzi); 13. Il patto marciano di diritto comune nell’evoluzione giurisprudenziale (R. Lenzi); 14. Incidenza della disciplina speciale sul patto marciano di diritto comune (R. Lenzi).

  • Studio n. 33-2017/T - La legge sul “Dopo di noi” e la fiscalità degli strumenti di destinazione patrimoniale - di Thomas Tassani

    Sommario: 1. Introduzione; 2. Il regime fiscale della legge n. 112/2016 per i negozi di destinazione con finalità assistenziale: l’esenzione dalla imposta sulle successioni e donazioni e le vicende attributive del patrimonio residuo; 3. Il regime fiscale della legge n. 112/2016 per i negozi di destinazione con finalità assistenziale: le previsioni in materia di imposte di registro, ipotecaria e catastale; 4. L’imposizione dei negozi di destinazione con finalità assistenziale al di fuori del perimetro del “Dopo di noi”: le problematiche interpretative; 5. Il contributo sistematico della legge n. 112/2016 nella prospettiva della fiscalità ordinaria; 6. Entrata in vigore e diretta applicabilità delle disposizioni fiscali della legge n. 112/2016.