Impresa

Come costituire una società? Quale tipologia risponde meglio alle proprie esigenze e agli scopi da raggiungere? È consigliabile rivolgersi per tempo al notaio per programmare la nascita e la vita di un’impresa. Leggi la sezione per saperne di più.

Casa

L’acquisto di una casa è certamente una delle operazioni economiche più importanti nella vita di una persona e il notaio per legge tutela acquirente e venditore. Visita la sezione per capire quali sono i passaggi da seguire prima del rogito e acquistare un immobile in totale sicurezza.

Famiglia

Famiglia e rapporti di parentela; donazioni e successioni; come tutelarsi in caso di convivenza o modificare il regime patrimoniale del matrimonio. Approfondisci tutto quello che c’è da sapere nella sezione e scopri come il notaio può aiutarti.

You are here

territorialeLista News

Orientamento post lauream a Ravenna presso la Scuola di Giurisprudenza dell’Università di Bologna

Giovedì 22 marzo 2018, alle ore 15.00, a Ravenna presso la Scuola di Giurisprudenza dell’Università di Bologna (Aula Magna - Via Oberdan 1), si terrà un incontro di orientamento post-lauream ad ingresso libero con Notariato e Avvocatura, che ha lo scopo di offrire agli studenti universitari l’opportunità di conoscere le caratteristiche e le modalità di accesso a queste professioni legali.  

Interverrà all’incontro il Presidente del Consiglio Notarile del Distretto di Ravenna Massimo Gargiulo, che illustrerà anche la convenzione sul tirocinio siglata con l’Università per l’accesso alla professione notarile in concomitanza con l’ultimo anno del corso di studio magistrale in giurisprudenza.

Sottolinea il notaio Massimo Gargiulo: “Questa convenzione con l’Università riveste un’importanza cruciale, in quanto tiene conto dell’esigenza di far acquisire ai giovani la possibilità di ottimizzare i tempi di accesso all'esercizio della professione di notaio e si pone nell’ottica di creare un reale ed effettivo collegamento fra il contesto universitario e quello lavorativo-professionale, attraverso un dialogo più intenso e diretto fra mondo accademico ed attività notarile”.

Sono inoltre previsti gli interventi del Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Ravenna, Mauro Cellarosi e del Notaio Ciro De Lorenzo.

Modera Michele Angelo Lupoi, Coordinatore del Corso Magistrale in Giurisprudenza del Campus di Ravenna - Università di Bologna.

territorialeLista News

Sottoscritta a Piacenza, una convenzione tra il Consiglio Notarile e l’Università Cattolica del Sacro Cuore per il tirocinio degli studenti negli studi notarili

COMUNICATO STAMPA

 

SOTTOSCRITTA A PIACENZA, UNA CONVENZIONE TRA IL CONSIGLIO NOTARILE E L’UNIVERSITA’ CATTOLICA DEL SACRO CUORE PER IL TIROCINIO DEGLI STUDENTI NEGLI STUDI NOTARILI

Si tratta della prima Convenzione tra un Consiglio Notarile Distrettuale e una Università. Alla firma della Convenzione, sottoscritta dal notaio Mariarosaria Fiengo (Presidente del Consiglio Notarile di Piacenza) erano presenti il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri, il Presidente del Tribunale Italo Ghitti, e il notaio Massimo Toscani, Presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano

 

Piacenza, 11 luglio 2017 _ Una Convenzione tra i notai e l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza sul tirocinio, allo scopo diconsentire agli studenti iscritti all’ultimo anno di corso di Laurea Magistrale di accedere alla pratica negli studi dei notai, condizione per la partecipazione al concorso notarile.

La Convenzione, è stata siglata nel pomeriggio del 10 luglio dal notaio Mariarosaria Fiengo, Presidente del Consiglio Notarile di Piacenza, alla presenza del sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri, del Presidente del Tribunale Italo Ghitti, del notaio Massimo Toscani, Presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano, oltre a un pubblico di docenti, tutors e studenti.

La Convenzione consentirà ora agli studenti di fare pratica anche prima del conseguimento del diploma di laurea, e per un periodo massimo di 6 mesi. 

Si tratta della prima Convenzione, sottolinea Mariarosaria Fiengo, che viene sottoscritta tra un Consiglio Notarile Distrettuale e una Università, in attuazione dell’art.5 co.5 L.89/13 e del DPR 7 agosto 2012 n.137, in conformità alla Convenzione Quadro sottoscritta dal CNN con i Ministeri competenti.

<Il Notariato _ ha rimarcato Mariarosaria Fiengo _ è consapevole dell’importanza del suo ruolo nel contribuire alla formazione delle nuove generazioni di Notai ed intende fare la sua parte nel trasfondere ed esaltare nei giovani che desiderano avvicinarsi alla professione la funzione pubblica del Notariato e la sua costante presenza e vicinanza accanto ai cittadini nello svolgere della loro vita familiare e sociale>. 

E ha posto l’accento sull’importanza della pratica, che rappresenta un importante raccordo fra vita universitaria e realtà degli studi notarili, ancor più importante se ciò avviene nell’ultimo anno di corso di laurea, consentendo così al giovane laureando di indirizzare le proprie scelte secondo le proprie aspirazioni, propensioni attitudini.

<I notai di Piacenza _ ha aggiunto infine Fiengo _  sono pronti ad accogliere nei propri studi i giovani laureandi e laureati cui trasmettere, con passione ed entusiasmo, il valore della pubblica funzione ad essi demandata, e del ruolo sociale che il Notaio svolge accanto ai cittadini, nello svolgere della loro vita familiare, economica e sociale>.

 

 

Beatrice Spagnoli

Comitato Regionale dei Consigli Notarili dell'Emilia-Romagna

Responsabile Comunicazione, Ufficio Stampa e PR

+39 335 7024433/mob

beatrice.spagnoli@presspr.it

beaspagnoli@libero.it 

territorialeLista News

Testamento biologico, a Pesaro convenzione tra Comune e Consiglio Notarile

COMUNICATO STAMPA 

Il Comune di Pesaro istituisce il registro comunale delle DAT (dichiarazioni anticipate di trattamento, o ‘testamento biologico’) e stipula una convenzione  con il Consiglio notarile della provincia di Pesaro e Urbino.

Da oggi, quindi, il cittadino pesarese - nell'esprimere anticipatamente il proprio consenso o dissenso informato riguardo a particolari trattamenti medico-sanitari ai quali dovrà essere eventualmente sottoposto -, potrà contare su un registro comunale in cui saranno conservati gli estremi identificativi della DAT. 

Tre i soggetti coinvolti nell’iter: dichiarante - il cittadino residente nel Comune di Pesaro che sottoscrive la DAT; notaio - il pubblico ufficiale che riceve la DAT e ne autentica la firma; Comune – l’ente che conserva gli estremi identificativi della DAT in un apposito registro elettronico. 

Il ruolo del notaio

Il notaio convenzionato riceve la DAT direttamente dall'interessato, in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata, e inoltra direttamente al Comune gli estremi identificativi della DAT ai fini della registrazione. 

Il registro DAT non è pubblico

Il registro comunale delle dichiarazioni anticipate di trattamento, noto anche come ‘testamento biologico’, non è un registro pubblico.

Possono prendere visione delle informazioni contenute nel registro, oltre all’interessato, coloro che sono stati indicati dal dichiarante, e cioè: il medico di famiglia, i sanitari che avranno in cura il dichiarante, il fiduciario (se nominato), i familiari del dichiarante, purché espressamente individuati. 

Dichiarazione per DAT – ulteriori informazioni

In occasione della redazione della DAT, l’interessato potrà individuare anche un ‘fiduciario’ e un ‘depositario’. Il fiduciario è la persona che assume il ruolo di garante della fedele esecuzione della volontà del dichiarante, mentre il depositario è colui presso il quale viene conservata la DAT; potrà essere il notaio che ha ricevuto la DAT o lo stesso fiduciario eventualmente individuato dal dichiarante.

Il Comune di Pesaro non assume in alcun caso la funzione di fiduciario o di depositario. 

 

Ufficio stampa Comune di Pesaro

tel. 0721/387210/238/551/560

email: stampa@comune.pesaro.pu.it

 

 

territorialeLista News

Quali sono i passaggi formali e legali per costituire una società o modificarne lo statuto? Al via a Venezia “Il notaio al servizio dell’impresa” in collaborazione con la CCIAA Delta Lagunare

LA CCIAA DELTA LAGUNARE E IL CONSIGLIO NOTARILE DI VENEZIA INAUGURANO “IL NOTAIO AL SERVIZIO DELL’IMPRESA”

Il nuovo servizio, nato dalla sottoscrizione di una convenzione tra CCIAA Delta Lagunare ed il Consiglio Notarile di Venezia, darà la possibilità alle imprese e aspiranti imprenditori di incontrare gratuitamente un Notaio per un colloquio informativo sugli atti e gli adempimenti necessari alla nascita e alla gestione di un’impresa.

Quali sono i passaggi formali e legali per costituire una società o modificarne lo statuto? A queste e ad altre richieste risponderà “Il Notaio al servizio dell’impresa”, il nuovo servizio gratuito della Camera di Commercio Venezia Rovigo Delta Lagunare e del Consiglio Notarile di Venezia che mette a disposizione delle imprese delta lagunari la figura di un Notaio per un incontro di informazione e consulenza sugli atti e gli adempimenti necessari alla nascita e alla gestione della propria attività.

Nato dalla convenzione della CCIAA Delta Lagunare con il Consiglio Notarile del Distretto di Venezia, il nuovo servizio darà la possibilità alle imprese di incontrare, ogni primo lunedì del mese, a partire da Novembre, previo appuntamento telefonico, un Notaio che darà informazioni su temi come la scelta della forma giuridica di un’impresa, l’ organizzazione del passaggio generazionale della propria impresa,  l’assunzione di mutui per l’acquisto di beni strumentali e i contratti di varia natura.

Gli incontri avranno luogo negli uffici camerali di Marghera - Banchina Molini, 8. Si potrà accedere al servizio previa prenotazione alla segreteria curata dal Consiglio Notarile che fisserà gli appuntamenti, sulla base delle richieste pervenute per via telefonica o telematica.

Per prendere appuntamento telefonare lunedì e mercoledì dalle 9.30 alle 11.30 allo 041 5229961 o scrivere a consigliovenezia@notariato.it.

territorialeLista News

San Felice Circeo, accordo con il Comune per l’alienazione di immobili tramite asta telematica

Il 22 gennaio 2016 è stata siglata presso il Comune di San Felice Circeo una convenzione tra il Consiglio Notarile di Latina, rappresentato dal Presidente Giovanni Battista Viscogliosi, e l’Organo straordinario di liquidazione, rappresentato dal Presidente Tommaso Ricciardi, che prevede che sia affidata ai notai l’alienazione di due beni immobili, già individuati, per il risanamento dell’Ente stesso dopo la dichiarazione di dissesto finanziario.

L’Organo straordinario di liquidazione ha individuato due immobili da alienare per il finanziamento della massa passiva, valutati dall'Ufficio tecnico comunale per un valore totale di 235.780 euro. L’alienazione, con la collaborazione del Consiglio Notarile, avverrà attraverso il sistema di asta telematica che garantisce l'attuazione di procedure di vendita rapide e uniformi.

Il Consiglio Notarile di Latina si impegna a fornire adeguata assistenza giuridica ai competenti uffici del comune di San Felice Circeo e della Commissione di liquidazione insediatasi presso il Comune per individuare le migliori procedure da adottare per l’alienazione dei beni patrimoniali disponibili individuati per l’alienazione.

“L’intervento notarile garantisce certezza giuridica e trasparenza, assicurando la tutela dei reciproci interessi e la specifica soluzione delle connesse problematiche giuridiche” ha sottolineato il Presidente del Consiglio notarile di Latina Giovanni Battista Viscogliosi.