Impresa

Come costituire una società? Quale tipologia risponde meglio alle proprie esigenze e agli scopi da raggiungere? È consigliabile rivolgersi per tempo al notaio per programmare la nascita e la vita di un’impresa. Leggi la sezione per saperne di più.

Casa

L’acquisto di una casa è certamente una delle operazioni economiche più importanti nella vita di una persona e il notaio per legge tutela acquirente e venditore. Visita la sezione per capire quali sono i passaggi da seguire prima del rogito e acquistare un immobile in totale sicurezza.

Famiglia

Famiglia e rapporti di parentela; donazioni e successioni; come tutelarsi in caso di convivenza o modificare il regime patrimoniale del matrimonio. Approfondisci tutto quello che c’è da sapere nella sezione e scopri come il notaio può aiutarti.

You are here

nazionaleLista News

Rapporto UNODC delle Nazioni Unite: Notariato istituzione cardine per la lotta a corruzione e riciclaggio

E’ stato pubblicato ieri sul sito UNODC delle Nazioni Unite l’ultimo rapporto relativo all’aderenza dell’ordinamento nazionale italiano a quanto stabilito dalla Convenzione contro la corruzione per il quinquennio 2016 – 2021, da cui emerge che l’Italia soddisfa pienamente i requisiti previsti in materia di anticorruzione e antiriciclaggio.

I notai ed il Consiglio Nazionale del Notariato sono espressamente menzionati quale presidio di legalità nelle transazioni giuridiche e nel controllo antiriciclaggio: nello specifico, è stato manifestato particolare apprezzamento per la funzione preventiva e di controllo esercitata dai notai, per l’attività di segnalazione delle operazioni sospette e per l’efficacia delle linee guida per il contrasto al fenomeno di cui la categoria si è dotata. Per la prima volta, infatti, il Notariato è stato ufficialmente inserito tra le istituzioni cardine per la lotta alla corruzione e al riciclaggio.

Il rapporto sottolinea inoltre come il Notariato contribuisca, attraverso la progressiva digitalizzazione della categoria, alla semplificazione delle procedure, migliorando così gli standard di trasparenza e l’efficacia dell’azione preventiva.

nazionaleLista News

Le tecnologie digitali al servizio degli italiani: il contributo del Notariato in un convegno a Roma

Si terrà martedì 29 ottobre pv. presso la Coffee House di Palazzo Colonna a Roma, il convegno pubblico nel quale sarà presentato il Rapporto I-Com su “Reti & Servizi di nuova generazione 2019”. 

ll format dell’evento - organizzato dall’Istituto per la Competitività (I-Com) un think tank fondato nel 2005 con sede a Roma e a Bruxelles - prevede una prima parte introduttiva con una relazione di Paola Pisano, neo ministro dell’Innovazione Tecnologica e Digitalizzazione. 

A seguire tre tavoli di discussione paralleli sui temi: I-Group 1 “Infrastrutture e servizi digitali. Come migliorare la competitività dell’Italia”; I-Group 2 “Intelligenza artificiale. La strategia italiana nel contesto europeo e internazionale”; I-Group 3 “Blockchain”. 

In questo gruppo sarà presente Alessandra Mascellaro, Consigliere Nazionale del Notariato e componente CdA Notartel, che discuterà insieme a politici, accademici e rappresentanti delle altre professioni, su strategie nazionali e strumenti che dovranno essere adottati per attuarle. 

Le sintesi delle discussioni e delle proposte emerse saranno presentate a conclusione del convegno di fronte a rappresentanti delle istituzioni nazionali e europee. Chiuderà i lavori Mirella Liuzzi, Sottosegretario di Stato Ministero dello Sviluppo. 

Il rapporto I-Com vuole descrivere lo stato di avanzamento del processo di digitalizzazione del nostro Paese, in una chiave di confronto internazionale tra le infrastrutture di telecomunicazione e i servizi digitali, con particolare attenzione ai sistemi di intelligenza artificiale e blockchain. 

Per informazioni e iscrizioni vai al sito web del convegno: https://www.i-com.it/2019/10/29/non-voglio-mica-la-luna-le-tecnologie-digitali-al-servizio-degli-italiani/.

nazionaleLista News

Il Notariato tra i primi 100 Digital Champions

Il Notariato italiano ha dato il proprio supporto alla creazione dell’Associazione Digital Champions (www.digitalchampions.it ), sotto la guida di Riccardo Luna, costituita oggi a Roma presso il Tempio di Adriano. Il Digital Champions è una carica istituita dall’Unione Europea nel 2012 con lo scopo di individuare all’interno di ogni Paese membro una figura di riferimento per la digitalizzazione e lo sviluppo tecnologico

L’Italia ha avuto quattro Digital Champions in due anni,  ed ha deciso, in linea con la raccomandazione dell’Unione Europea di declinare la carica sul territorio, di  nominare un Digital Champions per ogni Comune Italiano, assegnandogli tre compiti fondamentali: 1) offrire consulenza agli amministratori pubblici sui temi del digitale; 2) supportare i cittadini in assenza di banda larga, wifi e negli altri casi di diritti negati; 3) promuovere, anche con il ricorso al crowdfunding, progetti di alfabetizzazione digitale.  Anche il Notariato è tra i primi 100 Digital Champions Italiani, nominati questa mattina a Roma.

Per il Notariato si tratta di un importante riconoscimento dell’impegno profuso per la digitalizzazione del Paese: da sempre impegnato nell’informatizzazione delle procedure che riguardano gli atti pubblici,  l’informatizzazione del sistema anche nel settore societario ha comportato un balzo in avanti che ha portato l’Italia, secondo la classifica mondiale Doing Business 2015, a offrire per la costituzione di imprese condizioni pari agli USA e migliori di Svizzera, Lussemburgo, Giappone, Austria e Germania.

A partire dal 2013, inoltre,  il Notariato ha lanciato la Rete Aste Notarili, grazie alla quale gestisce in modo totalmente digitale anche le dismissioni degli immobili degli enti pubblici: la RAN consente ai cittadini di acquistare, semplicemente recandosi presso uno qualunque dei notai abilitati su tutto il territorio nazionale, un immobile anche a distanza, senza doversi recare nel luogo presso cui si tiene l’asta.

Il Notariato, infine è al lavoro con tutti gli operatori coinvolti, per il manifesto per l’eredità e identità digitale, due campi in cui sta mettendo tutta la propria esperienza al servizio dei cittadini per garantire loro, anche nel mondo digitale, il giusto rapporto tra semplicità e certezza dei dati.

I primi cento Digital Champions Italiani, nominati stamattina a Roma, sono anche i fondatori dell’Associazione omonima, costituitasi nel corso della mattinata alla presenza del notaio Giulia Clarizio.