MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

Studio n. 2527/2000 – La costituzione del fondo patrimoniale da parte di una società

Autore:

Giuseppe Trapani

27/10/2014

Lo studio del fondo patrimoniale da parte della dottrina e della giurisprudenza non ha affrontato quasi per nulla il problema della ammissibilità o meno che esso sia costituito a favore di coniugi da parte di una società. Tale scarsa attenzione può essere tuttavia spiegata con il disfavore avvertito nei confronti delle finalità fraudolente alle quali esso può in concreto prestarsi. Invero, la pratica quotidiana, che pone talora il Notaio dinanzi a richieste delle parti di ricorrere a tali fattispecie giuridiche, lo obbliga in primo luogo a porre una quaestio di astratta configurabilità ed, in secondo luogo, a valutarne con particolare prudenza l’idoneità a realizzare scopi in frode alla legge.