Impresa

Come costituire una società? Quale tipologia risponde meglio alle proprie esigenze e agli scopi da raggiungere? È consigliabile rivolgersi per tempo al notaio per programmare la nascita e la vita di un’impresa. Leggi la sezione per saperne di più.

Casa

L’acquisto di una casa è certamente una delle operazioni economiche più importanti nella vita di una persona e il notaio per legge tutela acquirente e venditore. Visita la sezione per capire quali sono i passaggi da seguire prima del rogito e acquistare un immobile in totale sicurezza.

Famiglia

Famiglia e rapporti di parentela; donazioni e successioni; come tutelarsi in caso di convivenza o modificare il regime patrimoniale del matrimonio. Approfondisci tutto quello che c’è da sapere nella sezione e scopri come il notaio può aiutarti.

You are here

territorialeLista News

Garanzia casa: il 18 ottobre a Bologna i professionisti fanno il punto sulle verifiche che precedono la vendita di un immobile

 

Dalle ore 14,30 presso il Convento San Domenico si discuterà dell’importanza delle verifiche di regolarità edilizia e catastale per evitare contenziosi 

Il mercato immobiliare per crescere ha anche bisogno di transazioni sicure. E il certificato di conformità catastale è di fondamentale importanza. 

Se in Italia nel 2018 le contrattazioni sono state poco sotto le 600mila transazioni, in Emilia-Romagna (fonte Nomisma) si stimano, a fine 2019, circa 62 mila transazioni, in crescita di quasi il 7% sul 2018 e del 2,3% sopra la quantità fatta registrare nel 2007 (il dato italiano è ancora sotto del 3%).

Per quanto riguarda Bologna, secondo l’osservatorio di Scenari immobiliari, nel corso del 2018 il mercato immobiliare cittadino ha registrato una decisa ripresa delle compravendite: dopo la performance negativa del 2017, nel 2018 l’indicatore è infatti tornato positivo, con il capoluogo in crescita decisa, mentre l’area metropolitana rimane sostanzialmente stabile. Per il 2019 sono attese 6.200 case vendute nella città di Bologna, in aumento del 7% rispetto al 2018, a fronte di un’offerta di 8.000 abitazioni. Anche il fatturato ha registrato un aumento del 6%, rispetto al calo registrato nel 2017, superando i due miliardi di euro. Una nuova spinta positiva, anche se moderata, è attesa per l’anno in corso.

È anche alla luce di questi dati (per ulteriori elementi si consulti la scheda allegata) che diventa quanto mai importante limitare al massimo i contenziosi relativi alla compravendita di un immobile: per questo i professionisti bolognesi, impegnati da sempre nel momento delicato dell’acquisto e della vendita della loro abitazione o di altri immobili, venerdì 18 ottobre dalle 14,30 presso la Sala Bolognini del Convento di San Domenico, promuovono un incontro aperto a tutta la cittadinanza che, patrocinato dal Comune di Bologna, ha l’obiettivo di fare chiarezza rispetto alla necessità di effettuare, prima della stipula di un atto di compravendita, le verifiche relative alla regolarità edilizia e catastale del bene.

L’iniziativa è promossa dal CUP-ER (Comitato Unitario degli Ordini e dei Collegi Professionali dell’Emilia-Romagna), dal Consiglio notarile, dagli Ordini degli Ingegneri, Architetti, dei Dottori agronomi, dai Collegi dei Geometri, Periti industriali, con il patrocinio del Comune di Bologna e la partecipazione delle sezioni bolognesi di Federconsumatori, Lega Consumatori, UNC – Unione Nazionale Consumatori, Citttadinanzattiva, ASPPI (Associazione Sindacale Piccoli Proprietari Immobiliari), Assoproprietari, Associazione Piccoli Proprietari Case, Associazione Proprietari Utenti, Unione Piccoli Proprietari Immobiliari, UNIONCASA, Federazione Italiana Mediatori ed agenti d’Affari, FIAIP (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali).

Il convegno - coordinato dal presidente del CUP-ER, il comitato unitario delle professioni dell’Emilia-Romagna, Alberto Talamo -  inizierà alle ore 14,30 con i saluti istituzionali e avrà come fulcro le relazioni di Alessandro Panzera, del Consiglio Notarile di Bologna, che evidenzierà il ruolo di controllo del notaio nelle compravendite, seguito da quella di Franco Taddia, dell’Ordine degli Ingegneri di Bologna, che verterà invece sulla corrispondenza tra stato di diritto e stato di fatto dell’immobile. Sulle sanatorie alla luce delle richieste presentate in Comune interverrà invece Andrea Menarini, responsabile Progetti complessi, Interventi Produttivi e Tutor d'Impresa del Settore Servizi per l'Edilizia Comune di Bologna mentre Roberto Maccaferri, Presidente FIMAA Bologna, si soffermerà sull’importanza dell’analisi documentale. 

Nelle compravendite immobiliari le problematiche relative alla regolarità urbanistica rappresentano una delle più insidiose criticità. Infatti, mentre l’indagine nei registri immobiliari e catastali è resa agevole dalla ormai consolidata informatizzazione delle relative banche dati, che ne rendono immediato e sicuro il controllo, la concreta verifica dello stato dell’immobile è gravosa in termini di tempo e risorse. Al fine di colmare tale lacuna, e rendere quindi più sicuro l’acquisto immobiliare, alcuni Notai, in tempi recenti, hanno iniziato ad eseguire con propri mezzi l’accesso agli atti dei Comuni, richiedendo il rilascio in copia di titoli edilizi e relativi elaborati al fine di verificare, insieme ai clienti, la conformità dello stato di fatto dell’immobile rispetto a quanto risultante dall’ultimo titolo abilitativo. Ovviamente tale modalità operativa, pur rivelandosi in molti casi efficace ed in grado di ridurre sicuramente il rischio di irregolarità ed il relativo contenzioso, non è sempre sicura, se eseguita in assenza di opportuno sopralluogo tecnico, e quindi priva della verifica in loco dello stato di fatto. Per ovviare al problema, in alcune Regioni, tra cui Emilia-Romagna e Toscana, si è diffusa la prassi di dotare l’immobile oggetto di vendita di una Relazione Tecnica, resa da professionisti abilitati alla presentazione degli atti presso il Catasto e gli Uffici Tecnici Comunali, per accertarne la conformità edilizia e catastale, e porre così immediato rimedio alle eventuali difformità riscontrate. 

“Per i professionisti – spiega il presidente del CUP-ER Alberto Talamo – si tratta di una importante opportunità professionale che li mette in condizione di svolgere un compiti non ‘burocratico’ ma al servizio concreto del cittadino che sta acquistando o vendendo un immobile e può farlo in assoluta tranquillità. E, nel caso, ‘scoprendo’ irregolarità che possono essere facilmente sanate. Il miglior esempio del fatto che il professionista lavora a tutela del cittadino”. 

Per Claudio Babbini, Presidente del Consiglio notarile di Bologna: "Iniziative come questa non possono non vedere i notai in prima linea. L’interesse della collettività alla prevenzione del contenzioso nell’ambito della contrattazione immobiliare è stato posto dal legislatore nella mani del notaio. La funzione preventiva è l’essenza della nostra professione, una funzione della quale dobbiamo essere orgogliosi, perché fornisce un contributo essenziale al paese in termini di risparmio di spesa per l’amministrazione della giustizia.”

territorialeLista News

Notai di Como e Lecco siglano due protocolli di intesa con la Questura di Como

COMUNICATO STAMPA 

Pochi giorni fa sono stati firmati due protocolli d’intesa, di cui uno finalizzato alla collaborazione sul tema dell’acquisizione dell’affitto di aziende o rami d’aziende soggette a operare in regime di autorizzazione di polizia e l’altro per la collaborazione in materia di atti e negozi giuridici riguardanti i cittadini stranieri tra il  Collegio Notarile dei Distretti Riuniti di Como e Lecco – rappresentato dal presidente, Massimo Sottocornola - e la Questura di Como – rappresentata dal Questore, Giuseppe De Angelis. 

Per ciò che riguarda più in particolare il primo protocollo, quello concernente l’acquisizione o l’affitto di aziende o rami d’aziende soggette ad autorizzazioni di polizia, in altre parole agenzie d’affari per recupero credito, preziosi e compro-oro, scommesse, sale bingo, videolottery e armerie, la Questura di Como ha ritenuto interessare il Collegio Notarile perché nel corso dell’ordinaria attività di controllo di esercizi sottoposti ad autorizzazione di Polizia sono state riscontrate delle irregolarità dovute anche alla carenza d’informazioni da parte dei titolari, soprattutto di nazionalità straniera, che erano erroneamente convinti che l’atto notarile fosse sufficiente per la conduzione dell’esercizio. 

Si è stabilito pertanto che i notai della provincia al momento della stipula degli atti sopra richiamati, provvederanno anche a informare l’utente della necessità di munirsi di apposite licenze di Polizia fornendo loro una completa ed esauriente modulistica predisposta dalla Questura. 

Il secondo protocollo, cioè quello in materia d’immigrazione, è finalizzato, nel quadro della collaborazione tra i due enti, a promuovere incontri di approfondimento e aggiornamento della normativa e a creare un canale informativo tra Questura e Notai, qualora in un atto o negozio giuridico sia parte un soggetto extra-comunitario per il quale il notaio necessita d’informazioni. 

territorialeLista News

Lex & The City: a Verona la I edizione della Festa del Diritto promossa da Comune, Università e Ordini professionali

Il 27 e il 28 settembre 2019 si terrà a Verona la prima edizione di “Lex & The City – Festa del Diritto”, manifestazione rivolta agli operatori del settore, agli studenti e ai cittadini, intitolata: “Il diritto alla buona amministrazione”.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra istituzioni cittadine: il Comune di Verona, l’Università di Verona, gli Ordini professionali del settore dei Notai, degli Avvocati, dei Commercialisti e dei Consulenti del Lavoro, per spiegare i processi decisionali che regolano la cosa pubblica, il diritto, l’economia, la cultura e per permettere un’interazione tra interessi collettivi e individuali, rilevanti e legittimi.

I lavori si articoleranno in 21 incontri, raccolti in due giorni, e organizzati in conferenze, seminari, interviste, spettacoli e workshop, che prevedono l’intervento di diversi protagonisti nazionali del diritto e dell’economia (il Presidente del Consiglio di Stato, componenti della Corte Costituzionale, magistrati di Corti e Tribunali diversi, docenti di molte università, il Presidente di Federvini e Vicepresidente di Federalimentari) e di semplici operatori, con grandi esperienze concrete.

I cittadini avranno la possibilità di approfondire temi concreti: il giudice può essere sostituito da un computer? La cosa pubblica può essere amministrata in modo efficiente nell’interesse dei cittadini e non dei burocrati? E chi giudica gli amministratori della cosa pubblica? La produzione di vino e cibo raggiunge una buona qualità solo perché segue i disciplinari? Con quali attenzioni il cittadino si deve rivolgere al fisco o all’avvocato per un parere? Cosa ci insegnano i grandi processi della storia, la storia della magistratura italiana e quella degli avvocati veronesi del secolo scorso?

In programma il giorno 27 settembre, a cura del Consiglio Notarile di Verona, il workshop “Come acquistare la casa: il contratto preliminare”, che si terrà dalle ore 15:00 alle 16:00 presso la Sala polifunzionale del Palazzo della Gran Guardia. Per accedere all’evento, che è gratuito e aperto ai cittadini, è necessario iscriversi accedendo al seguente link: https://www.lexandthecity.eu/?event=come-acquistare-la-casa-il-contratto-preliminare.

I notai saranno inoltre a disposizione dei cittadini per offrire agli interessati pareri sul preliminare per l’acquisto di un immobile e sulle relative agevolazioni fiscali.

Il calendario con tutti gli eventi è disponibile sul sito della manifestazione: www.lexandthecity.eu.

 

territorialeLista News

Riforma del Terzo Settore: a Venezia protocollo d'intesa tra Consiglio Notarile e Centro di Servizio per il Volontariato

Il Consiglio Notarile di Venezia e il Centro di Servizio per il Volontariato della Città Metropolitana di Venezia sigla il Protocollo d'Intesa. 

Lo scorso 30 luglio 2019 è stata siglata la firma del Protocollo d'intesa tra il Presidente del Centro di Servizio per il Volontariato della Città Metropolitana di Venezia, Avv. Giorgio Bonet e il Presidente del Consiglio Notarile di Venezia, Notaio Ernesto Marciano. 

Un'altra collaborazione con uno degli Ordini più importanti della Città Metropolitana di Venezia, concretizzata dal Centro di Servizio per il Volontariato della Città Metropolitana di Venezia che darà modo di condividere azioni sinergiche sul tema della Riforma del Terzo settore e controllo degli statuti. 

 

 

territorialeLista News

Relazione tecnica integrata di conformità edilizia e catastale: siglato a Udine un protocollo di intesa tra Notai, Geometri, Ingegneri, Agenti immobiliari e Consumatori a tutela degli acquirenti e dei venditori nelle compravendite immobiliari

Il giorno 22 luglio è stato siglato a Udine, presso la Camera di Commercio di  Udine e Pordenone, tra Notai, Geometri, Ingegneri e associazioni di Agenti Immobiliari e Consumatori un protocollo di intesa per la redazione di una Relazione Tecnica Integrata diretta a certificare la regolarità edilizia e catastale dei fabbricati, a tutela dei cittadini nelle compravendite immobiliari. 

L'intesa è volta a sensibilizzare le parti sulla opportunità di commissionare ad un professionista dotato delle necessarie competenze tecniche, sin dalla fase preliminare all’immissione dell’immobile sul mercato, una relazione tecnica integrata di conformità dalla quale risulti oltre all’'esatta descrizione degli immobili, la loro conformità ai provvedimenti edilizi legittimanti ed agli atti del catasto, il tutto a supporto dell'attività del notaio ed a garanzia della regolarità e della sicurezza delle transazioni.

Il protocollo di intesa è stato siglato, alla presenza dell’Assessore regionale a Finanze e Patrimonio, Barbara Zilli, e dell'Assessore all'Edilizia del Comune di Udine, Alessandro Ciani, dal Presidente del Consiglio Notarile di Udine  dr. Guido Spanò di San Giuliano, dal Presidente del Collegio Provinciale dei Geometri e Geometri Laureati di Udine geom. Lucio Barbiero, dal Presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Udine Ing. Stefano. Guatti, dal Presidente del Collegio Regionale Fiaip Leonardo Piccoli, dal Presidente della Fimaa Confcommercio Udine Lino Domini e dalla Presidente dei Consumatori Attivi avv.to Barbara Puschiasis. 

E’ stato da tutti gli intervenuti segnalata l’importanza della partecipazione al Protocollo dell’Associazioni Consumatori Attivi, molto presente  sul territorio, che ha riconosciuto l’importanza ed anche  la valenza sociale dell’iniziativa che, incrementando gli standards di sicurezza delle transazioni,  è diretta tutelare i venditori  dalla responsabilità per dichiarazioni poco attente e  gli acquirenti dall’acquisto di immobili  non pienamente conformi ai provvedimenti edilizi. Si vengono così a scongiurare  i costi e le lungaggini di una eventuale successiva sanatoria e, nei casi più gravi, gli inevitabili strascichi giudiziari. 

“Il notaio è in grado di assicurare un trasferimento assolutamente sicuro sotto il profilo della legittimazione a disporre del venditore,  della libertà da ipoteche ed altri gravami pregiudizievoli e della commerciabilità – chiarisce il Presidente del Consiglio Notarile dr. Guido Spanò di San Giuliano – la  'Relazione tecnica integrata di conformità edilizia e catastale'  garantirà altrettanta sicurezza sotto il profilo dell’esame tecnico sulla regolarità edilizia, sull'agibilità e sulla conformità catastale.  E' bene precisare che, seppur consigliata e molto opportuna, si tratta di una documentazione allo stato facoltativa e la sua mancanza non preclude la stipula. Non sfugge tuttavia  – continua il Presidente dei Notai di Udine -  che la disamina tecnica degli atti catastali e delle pratiche edilizie e l’esecuzione, anche sul posto, delle necessarie verifiche da parte di un professionista dotato di competenze tecniche, consente al venditore di rendere con maggiore serenità e cognizione di causa le dichiarazioni, sovente di rilevanza penale, che la legge gli impone di fare in atto, e attinenti la corrispondenza dello stato di fatto dell'immobile agli atti catastali, edilizi e urbanistici”. 

territorialeLista News

Terza età: presentata a Bolzano la Guida per il Cittadino disponibile anche in lingua tedesca

 

 

TUTELIAMO LA TERZA ETÀ. Quali sono le forme di tutela per i nostri anziani in tema di  alloggio; come possono assicurarsi un degno mantenimento oppure un’adeguata rendita vitalizia? Quali gli istituti giuridici previsti dall’Ordinamento e come vi si accede? Cosa si intende per co-housing? Oltre ai problemi di salute, molte persone anziane si trovano a dover affrontare anche delicate questioni legali, spesso in un tessuto normativo complesso in cui è difficile districarsi. Con il vademecum “La Terza età” il Consiglio Notarile di Bolzano ha l’obiettivo di rendere più comprensibili le attuali regolamentazioni. La guida, disponibile presso tutti gli studi notarili dell’Alto Adige, nel fine settimana verrà distribuita come inserto in due quotidiani locali. 

La guida “La Terza età” è stata presentata mercoledì 19 giugno 2019 nel corso della conferenza stampa tenutasi presso la sede del Consiglio Notarile di Bolzano. Concepita per affiancare gli anziani nella gestione dei propri beni, il vademecum illustra con un linguaggio semplice e comprensibile il complesso scenario normativo che regola questioni importanti in questo momento della vita. Usufrutto, vendita della proprietà con riserva del diritto di abitazione e polizze vita sono solo alcuni dei tanti temi affrontati nella guida. 

“Questo fascicolo è uno strumento importante al servizio dei cittadini dell’Alto Adige ed è disponibile gratuitamente in italiano e in tedesco”, ha spiegato Walter Crepaz, Presidente del Consiglio Notarile di Bolzano. Elaborato dal Consiglio Nazionale del Notariato in collaborazione con le maggiori associazioni dei consumatori, il vademecum è stato ripreso dal Consiglio Notarile di Bolzano per la popolazione altoatesina ed è ora a disposizione anche nella sua versione in lingua tedesca. La guida è reperibile gratuitamente presso il Consiglio Notarile di Bolzano, in tutti gli studi notarili dell’Alto Adige e presso il Centro Tutela Consumatori Utenti. Questo fine settimana, inoltre, apparirà come inserto nei quotidiani locali “Alto Adige” e “Dolomiten”: “Sono tematiche che interessano moltissime persone, in particolar modo quella fascia di popolazione a cui dobbiamo molto e che ora entra in un delicato momento della vita. Ecco perché abbiamo puntato ad una distribuzione il più possibile ad ampio raggio”, ha puntualizzato Crepaz.  Naturalmente le guide sono disponibili anche online sul sito web del Consiglio Notarile di Bolzano (www.notai.bz.it) e su quello del Consiglio Nazionale del Notariato (www.notariato.it). 

Con il 22,6% di popolazione con più di 65 anni, l’Italia è il secondo paese più “vecchio” a livello mondiale; in Alto Adige la situazione è simile. Per chi entra nella terza età, con tutte le nuove questioni e sfide da affrontare nella gestione dei propri beni, il legislatore ha previsto una serie di utili strumenti giuridici. Nel corso della conferenza stampa il notaio Peter Niederfriniger, membro del Consiglio Notarile di Bolzano, ha presentato i contenuti della guida: la rendita vitalizia, il contratto di mantenimento, la donazione con onere di assistenza o la donazione modale, il prestito vitalizio ipotecario, la vendita con riserva del diritto di abitazione o di usufrutto, ma anche altri strumenti come le polizze vita, la cessione del quinto o il co-housing.  Walther Andreaus, direttore del Centro Tutela Consumatori Utenti, ha lodato l’iniziativa del Consiglio Notarile e ha sottolineato l’importanza, specialmente nei confronti dei soggetti anziani, di un’informazione corretta e completa: “Sono proprio gli anziani che corrono maggiormente il rischio di truffe o raggiri”. 

Dal 2006 il Consiglio Nazionale del Notariato e le più importanti organizzazioni di tutela dei consumatori sono impegnati nella pubblicazione di una speciale collana di fascicoli informativi – le “Guide per il Cittadino” – di cui “La Terza età” rappresenta il 15° volume. L’obiettivo delle pubblicazioni è mettere a disposizione dei cittadini le informazioni più rilevanti nella gestione di importanti aspetti della vita, come per esempio mutui, successioni, acquisto della casa, tutela della disabilità o terza età. Per renderle accessibili all’intera popolazione altoatesina, il Consiglio Notarile di Bolzano provvede ad adattare e pubblicare le guide anche in lingua tedesca.

territorialeLista News

Terza età: quali strumenti patrimoniali per una vecchiaia serena? A Catania incontro pubblico e gratuito per presentare la Guida Multimediale

Sabato 15 giugno, ore 10.30, Four Points by Sheraton (Via A. da Messina 45 | Aci Castello)

 

TERZA ETÀ: QUALI STRUMENTI PATRIMONIALI PER UNA VECCHIAIA SERENA

A CATANIA PRESENTAZIONE DELLA GUIDA MULTIMEDIALE

 Incontro pubblico organizzato dal Notariato insieme alle Associazioni dei Consumatori

 

 

CATANIA – L’Italia è il secondo Paese più vecchio al mondo: la popolazione italiana over 65 rappresenta, secondo i dati Istat del 2018, il 22,6% della popolazione totale. Se si vive più a lungo, le istituzioni sono chiamate ad affrontare nuove necessità e sfide legate alla qualità della vita delle persone anziane che devono essere annoverate tra i soggetti particolarmente meritevoli di tutela.

L’incertezza del futuro per la possibile sopravvenienza di malattie, o comunque di limitazioni e impedimenti fisici o psichici connaturati all’età, fa sorgere l’esigenza di individuare modi e strumenti che assicurino una vecchiaia serena e dignitosa.

Ed è proprio ai principali istituti giuridici a disposizione della Terza Età per la gestione dei propri beni che è dedicata la 15a Guida per il Cittadino, realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato (CNN) e dalle Associazioni dei Consumatori (Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione per la difesa dei consumatori, Unione Nazionale Consumatori). 

Dopo la divulgazione del vademecum cartaceo, la Guida è adesso disponibile in versione multimediale, composta da cinque video in cui grafiche e personaggi animati illustrano con semplicità le opportunità della rendita vitalizia, del contratto di mantenimento, della donazione con onere di assistenza, del prestito vitalizio ipotecario, e della vendita della nuda proprietà con riserva di usufrutto. 

I video – disponibili sui siti web del Notariato e delle 14 Associazioni, e sui social del CNN Facebook e Youtube – saranno presentati a Catania durante l’incontro pubblico e gratuito che si svolgerà sabato 15 giugno, alle 10.30, al Four Points by Sheraton Catania Hotel (via Antonello da Messina 45, Aci Castello).

Interverranno il Consigliere Nazionale del Notariato Pierluisa Cabiddu, responsabile dei rapporti con i Consumatori e coordinatrice della Guida, e il Presidente del Consiglio Notarile di Catania e Caltagirone Andrea Grasso. Presenteranno la Guida i Notai Maristella Portelli e Alfredo Tamburino, alla presenza dei rappresentanti delle Associazioni dei Consumatori: il Presidente di Adoc Catania Enza Meli, Elisabetta Freni di Adusbef, Rita Ferro di Assoutenti, Eliana Maccarrone di Cittadinanzattiva e per l’Unione Nazionale Consumatori Valeria Virzì e il Coordinatore regionale Mario Intilisano.

 

NOTARIATO E ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI

Dal 2006 il Notariato e le principali Associazioni dei Consumatori hanno istituito un tavolo di collaborazione e confronto finalizzato a una migliore informazione nei confronti dei cittadini. In questo ambito hanno realizzato la Collana “Le Guide per il Cittadino” e pubblicato finora 15 vademecum che spiegano, con un linguaggio chiaro, l’applicazione nella vita quotidiana di normative di forte interesse sociale (es. mutuo, successioni, acquisto della casa, legge sul “Dopo di noi”, tutela disabilità, terza età).

territorialeLista News

Salerno: il Consiglio Notarile adotta un evento del “Salerno Letteratura Festival”

Il prossimo 16 giugno, nell’ambito della settima edizione di Salerno Letteratura Festival (Salerno 15|23 giugno 2019), il Consiglio notarile di Salerno patrocinerà l’incontro “L’eros da Zeus a Giulio Cesare” tenuto dalla prof.ssa Eva Cantarella, autorevole studiosa di Diritto romano e Diritto greco antico, autrice di Gli amori degli altri. L’autrice esamina storie d’amore per conoscere meglio i Greci ed i Romani, ai quali ci uniscono, nel bene e nel male, fili di continuità che arrivano sino ad oggi.

L’evento aperto al pubblico si terrà presso la Chiesa dell’Addolorata al Largo Conforti di Salerno.

Per maggiori informazioni visitare il sito del “Salerno Letteratura Festival”: www.salernoletteratura.com/it.

 

 

territorialeLista News

A Caltanissetta un convegno pubblico sul tema “Cryptocurrency e Blockchain: profili civilistici e penalistici”

Si terrà questo pomeriggio a Caltanissetta, presso l’Aula Magna “Saetta e Livatino” del Palazzo di Giustizia, alle ore 15.30, il convegno sul tema “Cryptocurrency e Blockchain: profili civilistici e penalistici”, organizzato dalla Struttura territoriale di formazione di Caltanissetta della Scuola Superiore della Magistratura, con la collaborazione del Consiglio notarile dei Distretti riuniti di Caltanissetta e Gela, dell’Ordine degli Avvocati di Caltanissetta, della Scuola Forense Nissena e dell’Odine dei dottori commercialisti.

Il convegno, aperto ai cittadini, oltre che a tutti gli operatori del diritto, dell’economia e delle forze dell’ordine, prevede l’intervento di prestigiosi relatori ed esperti della tematica trattata. A seguito degli interventi introduttivi della dott.ssa Maria Grazia Vagliasindi, Presidente della Corte di Appello di Caltanissetta, del Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Caltanissetta, avv. Pierluigi Zoda, e dei Presidenti dell’Ordine dei dottori commercialisti, dott. Salvatore Dilena, e del Consiglio Notarile, che ha delegato il notaio Alfredo Grasso, si terranno le relazioni del dott. Paolo Dal Checco, consulente informatico forense, su “Bitcoin e criptomonete: introduzione, aspetti tecnici e potenzialità investigative”; del Notaio Samuele Tomasi, su: “Blockchain e smart contracts. Tra nuove frontiere e certezza del diritto”; del dott. Fabio Di Vizio, Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Firenze, su “Lo statuto penale delle valute virtuali”. La dott.ssa Laura La Rocca, Consigliere presso la Banca d’Italia – UIF – Divisione Normativa e Rapporti Istituzionali parlerà di “Cryptocurrency e prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo” e i lavori saranno chiusi dalla Dottoressa Lia Sava, Procuratore Generale. Il convegno sarà coordinato dal dott. Simone Petralia, referente per la Scuola della Magistratura.

L’incontro costituisce un momento di riflessione per far comprendere degli strumenti nuovi e dirompenti, che comportano numerose e significative implicazioni in molteplici ambiti, da quello bancario alla Pubblica Amministrazione, da quello commerciale all’Internet delle Cose (IoT), e che purtroppo possono essere utilizzati anche a scopi criminali (es. riciclaggio di denaro, finanziamento del terrorismo e evasione fiscale).

territorialeLista News

“Strumenti patrimoniali, utilizzo del patrimonio in cambio di assistenza, interdizione, inabilitazione, amministratore di sostegno”. Ad Ancona un incontro aperto al pubblico

COMUNICATO STAMPA

ANCONA – Lunedi  27 Maggio 2019, alle ore 17:30  all’interno del “ Cafè Alzheimer  di Ancona”, parleremo insieme al Notaio Pietro Ciarletta, Presidente CND Ancona, e alla Notaia Barbara Federici Consigliere CND Ancona di “Strumenti Patrimoniali, opportunità e tutele. Interdizione, Inabilitazione, Amministratore di Sostegno. Forme di utilizzo e protezione del patrimonio in cambio di assistenza. Organismi di tutela e controllo delle buone esecuzioni, a chi rivolgersi?” .

L’incontro è gratuito e aperto a tutta la cittadinanza e si svolgerà presso i locali della Fondazione il Samaritano nell’edificio “ Casa della Vita Benedetto XVI, in via Madre Teresa di Calcutta 1/B.

L’iniziativa, promossa dall’Associazione Alzheimer Marche Onlus, fa parte del ciclo di incontri del Cafè Alzheimer Ancona, che è ormai giunto alla settima edizione.

Tra i partners dell’iniziativa si annoverano: ilComune di Ancona, l’Inrca di Ancona, la Fondazione il Samaritano e il Consiglio Notarile di Ancona.

Il calendario  completo degli incontri per il 2019  è consultabile sulla pagina Facebook “Associazione Alzheimer Marche onlus".

Per info: 

cell. 3385416763 - cell 3289034493

email: info@alzheimermarche.it

Pages