MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

A Bolzano un incontro pubblico con i notai e le Associazioni dei Consumatori sul tema delle donazioni

RSS

21/03/2013

Territoriale

 COMUNICATO STAMPA

 

Bolzano, 21 marzo 2013 – Cos’è una donazione? Quanto costa? Quando è opportuno farvi ricorso? “Donazioni consapevoli. Per disporre dei propri beni in sicurezza” è il titolo della guida per il cittadino realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato in collaborazione con le Associazioni dei Consumatori che verrà presentata il giorno 21 marzo alle ore 11.30 presso la Sala del Consiglio Notarile, in Via Rosmini 4.

 

L’incontro pubblico
L’argomento donazioni è di grande attualità: dopo l’introduzione dell’Imu molti cittadini ricorrono a questo tipo di atto per poter usufruire delle agevolazioni sulla prima casa. Nel corso dell’incontro, aperto al pubblico, tratteranno questo e altri aspetti il Presidente del Consiglio Notarile di Bolzano Walter Crepaz, il notaio David Ockl e il rappresentante di Bolzano dell’Associazione dei Consumatori Cittadinanzattiva, Stefano Mascheroni.

 

La guida
La guida "Donazioni Consapevoli. Per disporre dei propri beni in sicurezza", realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato insieme a 11 Associazioni dei Consumatori (Adoc, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori), vuole essere un riferimento concreto per i cittadini che – per riconoscenza, affetto, beneficenza o altro – scelgono la donazione per trasferire un proprio bene senza pretendere nulla in cambio.
La guida illustra infatti le modalità con cui disporre del proprio patrimonio in vita, esaminando ogni necessario aspetto: i soggetti che possono donare e ricevere, la forma idonea affinché il contratto di donazione sia valido, la commerciabilità dei beni e le disposizioni fiscali. E fornisce inoltre risposte esaurienti ai dubbi più comuni di chi si trova a dover scegliere tra donazione e successione o tra donazione e vitalizio.
La guida è scaricabile gratuitamente dal sito del Consiglio Nazionale del Notariato (www.notariato.it) e dai siti delle Associazioni dei Consumatori che hanno collaborato all’iniziativa, nonché su iPhone e iPad con l’applicazione iNotai.
Ai cittadini presenti all’incontro verrà distribuita una copia della guida.

 

I dati
Secondo gli ultimi dati Istat riferiti al 2009, in Italia sono state effettuate 192.536 donazioni, metà delle quali hanno riguardato unità immobiliari ad uso residenziale In particolare, il 50,4% del totale (97.074) aveva ad oggetto immobili ad uso abitazione ed accessori, e il 22% terreni (42.384), il 7% la cessione di quote di società di persone o di srl, il 5,5% è stato con riserva di usufrutto su fondi urbani o agricoli e il 2,7% ha riguardato la cessione di aziende.
La tendenza degli italiani ad effettuare donazioni è cresciuta negli anni, con un aumento del 57,5% tra il 2000 e il 2009. In particolare, sono più che raddoppiate le donazioni di immobili ad uso abitazione e accessori (+103,8%), mentre quelle di terreni sono cresciute del 10,8%.

Nel 2009 in Trentino Alto Adige sono state effettuate 7.551 donazioni (il 3,92% circa del totale delle donazioni, che è pari a 192.536); 737,8 ogni 100.000 abitanti.
Con questi numeri la regione si attesta tra le prime tre caratterizzate dal maggior numero di donazioni rispetto alla popolazione, assieme a Basilicata (763,7 ogni 100.000 abitanti) e Valle D’Aosta (654,3).

Nel 2009 nel Nord-est sono state effettuate 35.309 donazioni, corrispondente al 18,3% del totale delle donazioni e a 306,5 donazioni ogni 100.000 abitanti.
Nel Nord-est la quota di donazioni di unità immobiliari ed accessori e di donazioni di aziende è stata inferiore alla media nazionale e pari rispettivamente al 45,9% e al 2,5%.
Sensibilmente superiori alla media nazionale sono risultate invece le donazioni di quote di società di persone o a responsabilità limitata (10,3%) e le donazioni con riserva di usufrutto (6,4%).

In particolare in Trentino-Alto Adige, secondo gli ultimi dati Istat, nel 2009 le donazioni risultano essere state complessivamente 7.551, così suddivise: 1.906 di terreni, 3.619 di unità immobiliari ad uso abitazione, 786 di aziende, quote di società (di persone e di srl), e altre 1.240 corrispondenti ad atti traslativi a titolo gratuito.

 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Altri Articoli

Territoriale, Nazionale

Dal 24 al 30 gennaio gli incontri sul territorio e il 3 febbraio l’evento online su aism.it/eventolasciti

Territoriale

10/01/2022

L’incontro pubblico è promosso dal Consiglio Notarile di Lecce con la collaborazione della sede di Lecce di Banca d’Italia e il patrocinio del Comune. Appuntamento il 15 gennaio, ore 10, presso la Sala Polifunzionale Openspace del Comune di Lecce