MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

L’Aquila: un nuovo spazio per gli universitari dove studiare e progettare il proprio futuro con il contributo del notariato

RSS

04/10/2011

Nazionale

Il 28 settembre è stata inaugurata la nuova struttura didattica dell’Università degli Studi dell’Aquila, situata presso il Polo didattico di Coppito (AQ) e realizzata grazie alla donazione del Comitato “Notai per L’Aquila”, che ha raccolto la cifra di oltre 277.000 euro.

 

Il Comitato “Notai per L’Aquila” è stato costituito dal notariato italiano nell’aprile 2009, a seguito del sisma che ha colpito la città, con lo scopo di raccogliere fondi da destinare a iniziative relative ai giovani e all’istruzione universitaria.

 

La somma, consegnata alla fine del 2009 al Prof. Ferdinando di Orio Rettore dell’Università degli Studi dell’Aquila, è stata concordata con la Fondazione dell’Università degli Studi dell’Aquila per favorire la ripresa delle attività didattiche.

 

Il nuovo edificio è costituito da diversi moduli collegati da un corpo centrale, per una superficie complessiva di oltre 400 mq. La realizzazione di aree destinate agli studenti, sale studio ed elaborazione progetti, nonché di aule specificamente dedicate alla formazione.

 

“Siamo felici che il nostro contributo sia rivolto alle nuove generazioni che rappresentano il futuro e il motore di sviluppo del territorio” ha commentato il Presidente del Consiglio Nazionale del Notariato, Giancarlo Laurini.

 

“La cerimonia di oggi è il segno tangibile dell’impegno del Notariato nei confronti della comunità locale oltre che della solidarietà della categoria ai colleghi abruzzesi” ha sottolineato Donatella Quartuccio, Segretario del Consiglio Nazionale del Notariato e Componente del Comitato “Notai per L’Aquila”.

 

“Quella di oggi è un’altra tappa raggiunta: è stato restituito agli studenti aquilani un nuovo spazio per studiare e progettare il proprio futuro” ha dichiarato Vittorio Altiero, Presidente dei Consiglio notarile dei Distretti riuniti di L’Aquila, Sulmona e Avezzano ricordando: "i notai dell’Aquila non hanno mai interrotto il loro servizio, ma vorrei ringraziare pubblicamente anche i colleghi del resto d’Italia che con entusiasmo hanno dato il loro supporto per la ripresa delle attività”.

 

 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Altri Articoli

Territoriale, Nazionale

Dal 24 al 30 gennaio gli incontri sul territorio e il 3 febbraio l’evento online su aism.it/eventolasciti