MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

Testamento biologico, a Pesaro convenzione tra Comune e Consiglio Notarile

RSS

07/07/2017

Territoriale

COMUNICATO STAMPA 

Il Comune di Pesaro istituisce il registro comunale delle DAT (dichiarazioni anticipate di trattamento, o ‘testamento biologico’) e stipula una convenzione  con il Consiglio notarile della provincia di Pesaro e Urbino.

Da oggi, quindi, il cittadino pesarese – nell’esprimere anticipatamente il proprio consenso o dissenso informato riguardo a particolari trattamenti medico-sanitari ai quali dovrà essere eventualmente sottoposto -, potrà contare su un registro comunale in cui saranno conservati gli estremi identificativi della DAT. 

Tre i soggetti coinvolti nell’iter: dichiarante – il cittadino residente nel Comune di Pesaro che sottoscrive la DAT; notaio – il pubblico ufficiale che riceve la DAT e ne autentica la firma; Comune – l’ente che conserva gli estremi identificativi della DAT in un apposito registro elettronico. 

Il ruolo del notaio

Il notaio convenzionato riceve la DAT direttamente dall’interessato, in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata, e inoltra direttamente al Comune gli estremi identificativi della DAT ai fini della registrazione. 

Il registro DAT non è pubblico

Il registro comunale delle dichiarazioni anticipate di trattamento, noto anche come ‘testamento biologico’, non è un registro pubblico.

Possono prendere visione delle informazioni contenute nel registro, oltre all’interessato, coloro che sono stati indicati dal dichiarante, e cioè: il medico di famiglia, i sanitari che avranno in cura il dichiarante, il fiduciario (se nominato), i familiari del dichiarante, purché espressamente individuati. 

Dichiarazione per DAT – ulteriori informazioni

In occasione della redazione della DAT, l’interessato potrà individuare anche un ‘fiduciario’ e un ‘depositario’. Il fiduciario è la persona che assume il ruolo di garante della fedele esecuzione della volontà del dichiarante, mentre il depositario è colui presso il quale viene conservata la DAT; potrà essere il notaio che ha ricevuto la DAT o lo stesso fiduciario eventualmente individuato dal dichiarante.

Il Comune di Pesaro non assume in alcun caso la funzione di fiduciario o di depositario. 

 

Ufficio stampa Comune di Pesaro

tel. 0721/387210/238/551/560

email: stampa@comune.pesaro.pu.it

 

 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Altri Articoli

Territoriale, Nazionale

Dal 24 al 30 gennaio gli incontri sul territorio e il 3 febbraio l’evento online su aism.it/eventolasciti

Territoriale

10/01/2022

L’incontro pubblico è promosso dal Consiglio Notarile di Lecce con la collaborazione della sede di Lecce di Banca d’Italia e il patrocinio del Comune. Appuntamento il 15 gennaio, ore 10, presso la Sala Polifunzionale Openspace del Comune di Lecce