MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

USA: attenzione alla truffa del notaio

RSS

22/07/2004

Nazionale

Un comunicato diffuso il primo luglio 2004 dall’ufficio del Procuratore Generale dello Stato di New York, Eliot Spitzer, reso celebre dalle sue indagini su Wall Street, mette in guardia coloro che provengono da Paesi di area latina dalla cosiddetta notario fraud.

Con questo termine si intende il comportamento di quei notai anglosassoni che traducono in lingue diverse dall’inglese la propria qualifica professionale, tentando così di approfittare della fiducia che quanti vivono in paesi di notariato latino, come l’Italia, ripongono nella serietà e capacità dei loro notai.

Il notary public americano è infatti una figura di nessuna preparazione: in genere è sufficiente essere incensurati e maggiorenni, conoscere l’inglese e superare un piccolo test che richiede pochi giorni di preparazione.

Il fenomeno è noto da tempo in altre parti degli USA, ed in Florida e California già esistono apposite leggi che vietano la traduzione della parola notary.

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Altri Articoli

Territoriale, Nazionale

Dal 24 al 30 gennaio gli incontri sul territorio e il 3 febbraio l’evento online su aism.it/eventolasciti