Impresa

Come costituire una società? Quale tipologia risponde meglio alle proprie esigenze e agli scopi da raggiungere? È consigliabile rivolgersi per tempo al notaio per programmare la nascita e la vita di un’impresa. Leggi la sezione per saperne di più.

Casa

L’acquisto di una casa è certamente una delle operazioni economiche più importanti nella vita di una persona e il notaio per legge tutela acquirente e venditore. Visita la sezione per capire quali sono i passaggi da seguire prima del rogito e acquistare un immobile in totale sicurezza.

Famiglia

Famiglia e rapporti di parentela; donazioni e successioni; come tutelarsi in caso di convivenza o modificare il regime patrimoniale del matrimonio. Approfondisci tutto quello che c’è da sapere nella sezione e scopri come il notaio può aiutarti.

You are here

    Il notaio per gli stranieri

     “Abitare e fare impresa in Italia”, la Guida del Notariato per gli stranieri

     

     

    La Guida “Abitare e fare impresa in Italia” è stata realizzata dal Notariato italiano per rispondere alle esigenze dei nuovi scenari economici dell’Italia e per informare i cittadini stranieri sulle operazioni che in Italia necessitano per legge dell’intervento del notaio, pubblico ufficiale della Repubblica Italiana.

    La Guida è stata tradotta, oltre che in francese, inglese, spagnolo e tedesco, nelle lingue delle principali Comunità di Paesi presenti sul territorio nazionale che, secondo i dati Istat disponibili, vedono in Italia il maggior numero di presenze: Albania, Bangladesh, Cina, Filippine, India, Marocco, Moldovia, Romania, Polonia,  Tunisia e Ucraina.

    All’interno della Guida i cittadini stranieri potranno trovare nelle loro lingue informazioni pratiche su documenti e formalità necessarie per comprare casa, accendere un mutuo ed avviare un’impresa in Italia.

    In particolare si segnala:

    La condizione di reciprocità

    I cittadini di Stati che non fanno parte dell’Unione europea  possono compiere atti giuridici validi in Italia solo se è verificata la condizione di reciprocità, ossia solo nei limiti in cui sarebbe consentito a un cittadino italiano compiere quegli stessi determinati atti giuridici nello Stato del cittadino straniero che intende operare in Italia.

    La verifica del soddisfacimento della condizione di reciprocità in relazione ad atti per i quali è richiesto l’intervento del notaio, come nel caso dell’acquisto di un immobile o dell’avvio di un’impresa, è demandata al notaio medesimo ed implica un’analisi che deve essere necessariamente condotta caso per caso – eventualmente anche con l’ausilio del Ministero degli Affari Esteri italiano – in quanto il suo esito dipende sia dalla tipologia concreta di atto giuridico che si intende porre in essere sia dalla legge nazionale del soggetto che si propone di compierlo.

    Il permesso di soggiorno

    A prescindere dal soddisfacimento, o meno, della condizione di reciprocità, i cittadini di Stati che non sono membri dell’Unione Europea ma che sono regolarmente soggiornanti in Italia possono compiere atti giuridici se la loro permanenza sul territorio italiano è legittima secondo l’ordinamento nazionale. Tale condizione è attestata dal possesso del permesso di soggiorno, in corso di validità, o dal permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo, documenti che dovranno essere esibiti al notaio prima del compimento dell’atto per il quale è richiesto il suo intervento.

    Per approfondire scarica le Guide dall’area download

    • tag:
    territorialeLista News

    Emergenza post Coronavirus: i Notai dei Distretti riuniti di Caltanissetta e Gela contribuiscono alla lotta alle diseguaglianze sociali

    I Notai dei Distretti riuniti di Caltanissetta e Gela hanno voluto contribuire concretamente con un doppio gesto di solidarietà per far fronte al disagio economico che sta colpendo parte del territorio nisseno a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

    Il Presidente del Consiglio Notarile Alfredo Grasso ha infatti consegnato al Direttore della Caritas diocesana di Caltanissetta dei buoni pasto per l’acquisto di cibo da distribuire alle famiglie in difficoltà. Il Collegio Notarile si è inoltre occupato di fornire  un sostegno alle famiglie più bisognose del territorio di Gela con una donazione in favore della Piccola Casa della Misericordia, Filiale della Caritas diocesana di Piazza Armerina.

    Il contributo del Consiglio Notarle di Caltanissetta e Gela rappresenta un gesto di solidarietà per la lotta alle diseguaglianze sociali, che nelle ultime settimane hanno subito un incremento esponenziale.

    Il Presidente Alfredo Grasso riporta: “Tutti i notai hanno voluto partecipare alla donazione a favore delle famiglie bisognose della nostra diocesi. In un momento di crisi bisogna essere tutti uniti e fare la propria parte. Noi l'abbiamo fatto sostenendo il servizio di assistenza alle famiglie più bisognose”.

     

    territorialeLista News

    Emergenza Coronavirus: contributo del Consiglio Notarile di Piacenza per la Sanità piacentina

     COMUNICATO STAMPA

    Una raccolta fondi per l’acquisto di saturimetri

    Un contributo da devolvere alla sanità piacentina: è l’iniziativa del Consiglio notarile di Piacenza che, attraverso i suoi iscritti, nelle scorse settimane, ha avviato una raccolta fondi per fornire un contributo alle strutture sanitarie del territorio alle prese con l’emergenza Covid-19. 

    In particolare, l’intenzione è stata quella di contribuire all’acquisto di alcune dotazioni mediche, ovvero dei saturimetri, gli strumenti che consentono di misurare e tenere sotto controllo il livello di ossigeno nel sangue, particolarmente utili nel caso di pazienti in cura presso il proprio domicilio. Il saturimetro è una sorta di molletta che, agganciata all’estremità del dito, può dare segnali importanti sull’insorgere di insufficienze respiratorie; la semplicità di impiego e la metodica non invasiva, lo rendono uno strumento adatto a pazienti di ogni età. 

    Questo il commento della Presidente del Consiglio Notarile di Piacenza, Mariarosaria Fiengo: “Abbiamo ritenuto fosse doveroso dare un segno tangibile della nostra vicinanza e personale riconoscenza nei confronti della sanità piacentina e di tutti coloro che si stanno prodigando per affrontare, con uno sforzo davvero encomiabile, una situazione di emergenza così pressante”. 

    Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.consiglionotarilepiacenza.it e la pagina Facebook Notai dell’Emilia-Romagna.

     

    territorialeLista News

    Emergenza Coronavirus: Federnotai Triveneto dona 10mila euro alla Protezione Civile

    COMUNICATO STAMPA
     
    I Notai aderenti all'Associazione Sindacale Federnotai Triveneto hanno messo a disposizioni della Protezione Civile Nazionale la somma di Euro 10.000 nell'intento di essere vicini a tutti coloro che si sono adoperati ed ancora si adoperano per combattere l'emergenza Coronavirus.
     
    "I Notai aderenti all'Associazione Sindacale Federnotai Triveneto, in quanto parte attiva della società civile, la quale trovasi in emergenza Coronavirus, hanno inteso, con un piccolo gesto, esprimere la propria solidarietà alla collettività ed a tutti gli operatori, sanitari e non, che sono in prima linea nella lotta per contrastare il diffondersi della pandemia al fine di uscire dall'emergenza, che sta mettendo a dura prova l'intera popolazione. Inoltre esprimono il proprio commosso sentimento di vicinanza a tutti coloro che soffrono per l'aver subito il contagio o la perdita dei propri cari per tale causa".
     
    territorialeLista News

    Emergenza Coronavirus: il Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Como e Lecco fornisce ai cittadini consulenza notarile telefonica in collaborazione con il Comune di Lecco

    Il Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Como e Lecco riprende l’attività di consulenza notarile gratuita, avviata in collaborazione con il Comune di Lecco nel 2012 per permettere ai cittadini di ricevere informazioni in tema di eredità, testamenti, donazioni, acquisto di prima casa e immobili in genere, ma anche sul mutuo e su ogni materia di competenza notarile.

    In attesa di tornare a garantire il servizio in presenza nel rispetto delle misure di sicurezza legate all'emergenza epidemiologica da Covid-19, è possibile prenotare gli appuntamenti per ottenere consulenza telefonica. 

    Le prenotazioni devono essere effettuate contattando il servizio Comunicazione del Comune di Lecco tramite email segreteria.comunicazione@comune.lecco.it o per telefono 0341/481412.

    Le consulenze telefoniche si terranno il giovedì, dalle ore 9 alle 12.30, con cadenza quindicinale, nelle seguenti date: 14 e 28 maggio, 11 e 25 giugno, 9 e 23 luglio, 10 e 24 settembre, 8 e 22 ottobre, 5 e 19 novembre, 3 e 17 dicembre 2020.

    Per informazioni visita il sito del Comune di Lecco: bit.ly/2WLRUhR.

     

    territorialeLista News

    Emergenza Coronavirus: i Notai del Distretto di Asti donano 11mila euro all’ASL

    Il Consiglio Notarile di Asti ha promosso tra i Notai iscritti al Collegio una raccolta fondi a favore dell’ASL di Asti da destinare all’emergenza coronavirus.

    La somma devoluta è stata di € 11.000,00 ed è stata destinata dall’Ente all’acquisto di attrezzature e di farmaci per curare al meglio i malati affetti da SARS-COV2.

    I Notai del Distretto di Asti con questa iniziativa hanno voluto manifestare, con spirito di solidarietà e di sussidiarietà, la loro vicinanza ai medici, infermieri ed operatori sanitari di Asti, quotidianamente impegnati a fronteggiare questa gravissima situazione sanitaria.

    territorialeLista News

    Emergenza Coronavirus: i Notai di Reggio Emilia donano 30mila euro all’Azienda USL

    COMUNICATO STAMPA

    La somma è stata destinata all’Azienda USL di Reggio Emilia dal Consiglio notarile e dai singoli Notai del Distretto. La Presidente Manghi: “In questo momento difficile anche noi vogliamo fare la nostra parte 

    I Notai reggiani destinano 30.000 euro all’Azienda USL di Reggio Emilia per sostenere gli operatori così duramente impegnati, in questi mesi, nel fronteggiare l’emergenza COVID-19: questa la somma complessiva, composta dai 15.000 euro stanziati direttamente dal Consiglio notarile di Reggio Emilia, e una somma di analogo importo donata dai singoli Notai del Distretto. 

    “In quanto parte attiva della comunità – commenta la Presidente del Consiglio Notarile Maura Manghiabbiamo voluto fare la nostra parte, attraverso un sostegno concreto. Potremo uscire da questa difficile situazione soltanto impegnandoci in uno sforzo comune, ognuno secondo le proprie competenze, ma con il dovere di non dimenticare mai che la pandemia riguarda tutti, nessuno escluso: per questo noi Notai, che in quanto Pubblici Ufficiali affianchiamo i cittadini in tante delicate questioni, dalla disposizione rispetto come disporre delle proprie sostanze, all’acquisto dell’abitazione e alle donazioni, abbiamo deciso sin da subito di contribuire economicamente. Vogliamo così esprimere ai medici, agli operatori sanitari e a tutti coloro cui è affidata la salute dei nostri cari, la più sincera gratitudine, nella speranza che si possa quanto prima lasciarsi alle spalle la fase più drammatica della pandemia”. 

    Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.consiglionotarilereggioemilia.it e la pagina Facebook Notai dell’Emilia-Romagna.

    territorialeLista News

    Emergenza Coronavirus: i Notai del Collegio del Distretto Notarile di Ancona donano 11mila euro a favore della Azienda Ospedaliero Universitaria di Ancona - Ospedali Riuniti Umberto I, Lancisi, Salesi

    COMUNICATO STAMPA

    I Notai del Collegio del Distretto Notarile di Ancona hanno donato a favore della Azienda Ospedaliero Universitaria di Ancona - Ospedali Riuniti Umberto I, Lancisi, Salesi, la somma di Euro 11.000 destinata all’acquisto di misuratori della concentrazione di ossigeno, in linea sui circuiti paziente covid19, per il monitoraggio dell'efficacia dei ventilatori polmonari e dei sistemi di ventilazione passiva da impianto ospedaliero, potenziando così le tecnologie biomediche in uso presso l'Azienda Ospedaliera.

    La destinazione del contributo è stata condivisa con la Direzione dell’Azienda ed il Supporto Operativo per l’acquisizione di Beni e Servizi, che hanno rappresentato le necessità nell’attuale momento emergenziale che occupa l’intera struttura ed, in prima linea, il personale medico ed infermieristico.

    Con questo fatto anche i Notai del Distretto di Ancona, hanno inteso manifestare, con un contributo diretto, la loro profonda riconoscenza a tutta la comunità professionale di medici e personale sanitario ed amministrativo dell’Azienda, così come i tanti privati e le tante aziende hanno compiuto gli stessi gesti di solidarietà.

     

    territorialeLista News

    Emergenza Coronavirus: i Notai della provincia di Grosseto donano 2mila euro alla Croce Rossa Italiana per l’acquisto di pacchi alimentari

    I notai della provincia di Grosseto donano 2.000 euro alla Croce Rossa Italiana per l’acquisto di pacchi alimentari. Il notaio è da sempre un punto di riferimento sul territorio che assiste e tutela i cittadini nelle loro principali attività economiche, come l’acquisto della casa o l’avvio di un'impresa.

    "Stiamo attraversando un periodo di emergenza sanitaria, ma anche economica ed è per questo che, dopo aver contribuito alla donazione di mascherine alla struttura ospedaliera, abbiamo pensato di destinare i fondi disponibili anche all’acquisto di generi alimentari per le famiglie che si trovano in difficoltà. Attraverso l’opera della Croce Rossa sarà così possibile dare un aiuto concreto anche a chi sta soffrendo le conseguenze della crisi economica” riporta il Presidente del Consiglio Notarile Riccardo Menchetti.

    territorialeLista News

    Emergenza Coronavirus: il Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Pavia, Vigevano e Voghera patrocina l’asta benefica Pavia, respira!

    Il Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Pavia, Vigevano e Voghera ha concesso il proprio patrocinio e collaborato all’organizzazione dell’asta benefica Pavia, respira!, fissata per sabato 18 aprile, promossa dalle giornaliste Lara Vecchio e Raffaella Costa per supportare l’attività del Policlinico San Matteo e della Croce Verde pavese nella quotidiana battaglia che stanno affrontando contro l’emergenza sanitaria e sociale del Coronavirus.

    L’iniziativa, realizzata grazie alla collaborazione del Comune di Pavia, è stata accolta con grande sensibilità anche dal mondo dell’impresa, da Confindustria Pavia, e da tanti personaggi pavesi ai quali è stato chiesto il sacrificio affettivo di separarsi da oggetti cari, ricordi personali, professionali, pezzi di storia di famiglia o di storia del nostro territorio.

    L’intero ricavato dell’asta sarà devoluto per il 70% al IRCSS Policlinico San Matteo e per il 30% alla Croce Verde pavese.

    Diversi i lotti in asta, sia sportivi come il pallone ufficiale del ‘triplete’ nerazzurro che il giornalista Marco Civoli ha raccolto a bordo campo al Bernabeu al termine della finale di Champions League, sia artistici come un’opera dell’artista pavese Marco Lodola appositamente realizzata per l’occasione. 

    Per conoscere l’intera lista dei testimonial che hanno aderito l’iniziativa e per visualizzare fotografie, descrizioni e basi d’asta degli oggetti disponibili si rimanda alla pagina Facebook/Instagram dedicata: “Pavia, respira – Asta benefica”.

    Pages