Impresa

Come costituire una società? Quale tipologia risponde meglio alle proprie esigenze e agli scopi da raggiungere? È consigliabile rivolgersi per tempo al notaio per programmare la nascita e la vita di un’impresa. Leggi la sezione per saperne di più.

Casa

L’acquisto di una casa è certamente una delle operazioni economiche più importanti nella vita di una persona e il notaio per legge tutela acquirente e venditore. Visita la sezione per capire quali sono i passaggi da seguire prima del rogito e acquistare un immobile in totale sicurezza.

Famiglia

Famiglia e rapporti di parentela; donazioni e successioni; come tutelarsi in caso di convivenza o modificare il regime patrimoniale del matrimonio. Approfondisci tutto quello che c’è da sapere nella sezione e scopri come il notaio può aiutarti.

You are here

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: 75mila euro raccolti dal Notariato torinese grazie alla raccolta fondi promossa tra i Notai di Piemonte e Valle d’Aosta. Acquistati presidi sanitari per l’Ospedale Amedeo di Savoia

Il Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Torino e Pinerolo, per far sentire che è parte attiva della comunità, ha promosso la raccolta fondi “Sigilliamo il virus” a favore dell’Ospedale Amedeo di Savoia di Torino, finalizzata all’acquisto di presidi sanitari. 

Grazie alla generosità soprattutto dei Notai di Torino, ma anche di tutto il Comitato Interregionale dei Consigli Notarili del Piemonte e della Valle d'Aosta, sono stati ad oggi raccolti oltre 75.000 euro, con i quali è stato quindi possibile acquistare 16.000 mascherine. 

“I medici, gli infermieri e tutto il personale sanitario dell’Ospedale Amedeo di Savoia – riporta il Presidente del Consiglio Notarile Maurizio Gallo-Orsi” - stanno lottando senza sosta contro la malattia e contro le carenze che, nei periodi di crisi, si acuiscono. Come cittadini e come Notai pensiamo che sia giusto intervenire per far sentire che siamo parte attiva della comunità. Alla raccolta fondi “Sigilliamo il virus”, promossa dal Consiglio Notarile di Torino e Pinerolo, hanno con generosità contribuito non solo molti Notai del Distretto, ma anche Notai di Piemonte e Valle D’Aosta. Dopo aver con difficoltà trovato un fornitore, siamo ora in trepidante attesa che le mascherine finalmente arrivino all’Ospedale Amedeo di Savoia di Torino”.  “Ringrazio – prosegue il Presidente Gallo-Orsi - chi ha contribuito economicamente, chi si è prodigato nell’organizzazione dell’iniziativa e il Collega che, seppur in un momento difficilissimo della Sua vita, ci ha spronati ad andare avanti”. 

E’ possibile continuare a contribuire alla raccolta fondi “Sigilliamo il virus”:

 
territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: i Notai del Distretto di Savona donano 10.190 euro in favore dell'ASL 2 Savonese per la gestione dell'emergenza

COMUNICATO STAMPA
 
Il Consiglio Notarile di Savona ha promosso tra i Notai iscritti al Collegio una raccolta di fondi a favore dell'ASL 2 Savonese da destinare alla gestione dell'emergenza coronavirus e quindi all'acquisto di attrezzature mediche e dispositivi individuali di protezione raccogliendo fino ad oggi 10.190 euro.
 
"I Notai del Distretto Notarile di Savona – spiega il Presidente Michelangelo La Cava – hanno voluto concretamente manifestare, con spirito di solidarietà e di sussidiarietà, la loro vicinanza al sistema sanitario savonese, quotidianamente impegnato nella cura delle persone colpite dal virus".
 
territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: il Notariato Trevigiano dona 50.000 euro all’ULSS 2 Marca Trevigiana a sostegno di tutti gli ospedali della Provincia

Il Consiglio Notarile di Treviso ha ritenuto che il Notariato Trevigiano dovesse dare una risposta di solidarietà all’attuale emergenza sanitaria offrendo il suo aiuto, almeno economico, alla collettività, dando sostegno a chi, con grande senso del dovere, spirito di sacrificio, altruismo e coraggio, sta facendo il possibile per uscire da questa tragedia.

 

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: i notai del Distretto di Ravenna donano oltre 27.000 euro all’Azienda USL della Romagna, Distretto Ospedaliero di Ravenna, Faenza e Lugo

Il Consiglio Notarile si fa promotore dell’iniziativa di solidarietà per fronteggiare l’emergenza COVID-19, cui hanno partecipato tutti i 30 Notai del Distretto 

Anche il Notariato contribuisce a sostenere i medici e gli operatori impegnati a fronteggiare l’emergenza coronavirus di queste settimane: a tal proposito sono oltre ventisettemila euro (per la precisione 27.398 euro) i fondi donati dai 30 Notai del Distretto di Ravenna all’Azienda USL della Romagna, in particolare al Distretto Ospedaliero di Ravenna, Faenza e Lugo, grazie all’iniziativa promossa dal Consiglio notarile ravennate. 

L’iniziativa vuole testimoniare la vicinanza dei Notai alla cittadinanza, come sottolineano le parole del Presidente Massimo Gargiulo: “Noi Notai siamo Pubblici ufficiali e insieme membri delle comunità in cui esercitiamo la nostra professione. Per questo, la grave sciagura che si è abbattuta anche sul nostro territorio non poteva certo lasciarci indifferenti. Il Notariato ravennate ha sentito il dovere di intervenire, donando queste risorse per fare la propria parte insieme agli altri, perché è proprio nei momenti del bisogno che occorre massimamente far fronte comune. In quanto Notai, siamo a fianco dei cittadini in tanti importanti e delicati momenti della vita, dall’acquisto dell’abitazione fino alla scelta delle persone cui lasciare le proprie sostanze: volevamo esserci anche ora”. 

Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.consiglionotarileravenna.it e la pagina Facebook Notai dell’Emilia-Romagna.

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: i Notai di Cagliari, Lanusei e Oristano donano mascherine da chirurgo, mascherine FFP2/KN95 e tute impermeabili per agenti biologici all'ATS Sardegna- ASSL Cagliari - Ospedale SS Trinità

I Notai del Collegio dei Distretti Riuniti di Cagliari, Lanusei e Oristano hanno donato a favore della ATS Sardegna- ASSL Cagliari Ospedale SS Trinità mascherine da chirurgo, mascherine FFP2/KN95 e tute impermeabili per agenti biologici, tutti presidi medici sanitari, utili e necessari al fine di arginare l'emergenza COVID 19.
Tali attrezzature sono state acquistate su segnalazione ad hoc dell'ATS, in accordo con la Direzione Amministrativa e rappresentano un contributo indispensabile e urgente nella situazione attuale.
I Notai in questo modo manifestano la loro solidarietà ed esprimono la più viva riconoscenza a medici e personale sanitario in genere, con l'augurio che questo rappresenti un supporto importante ai soccorsi essenziali in questo difficile momento. 

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: i Notai di Parma donano 15mila euro a sostegno dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, tramite un’erogazione liberale alla Fondazione MUNUS

COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio Notarile si è fatto promotore dell’iniziativa di solidarietà per fronteggiare l’emergenza COVID-19, tramite un’erogazione liberale alla Fondazione MUNUS 

Nell’emergenza coronavirus i Notai non sono rimasti a guardare: è stata versata ieri, infatti, la somma di 15.000 euro a sostegno dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, i cui operatori sono strenuamente impegnati, in queste settimane, nel contenimento dei contagi e nella cura dei malati.

L’iniziativa del Consiglio notarile di Parma si è dunque concretizzata in un’erogazione liberale al conto corrente della Fondazione MUNUS appositamente dedicato alla gestione dell’emergenza. 

Commenta così Giulio Almansi, Presidente del Consiglio Notarile: “Questo gesto è stato fortemente voluto da tutto il Collegio dei Notai di Parma, per fornire un contributo concreto agli operatori impegnati in queste difficili settimane. Nel proprio ruolo di Pubblico Ufficiale, oltre a mettere a disposizione le proprie competenze di giurista esperto rispetto a tante importanti e delicate questioni che riguardano la vita delle persone, il Notaio è parte attiva della comunità. Per questo non potevamo in alcun modo rimanere indifferenti, come italiani e come cittadini del territorio parmense. Abbiamo così deciso di fare la nostra parte, richiamati da quel senso del dovere a cui il notariato impronta il proprio agire. Nel momento del bisogno occorre essere uniti, e questo è il modo in cui i Notai di Parma hanno scelto per stare vicini alla propria comunità”. 

Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.consiglionotarileparma.org e la pagina Facebook Notai dell’Emilia-Romagna.

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: i Notai di L’Aquila, Sulmona ed Avezzano donano 16mila euro all'Azienda Sanitaria Locale 1 Avezzano, Sulmona, L’Aquila per contribuire all’acquisto di strumentazioni e materiali sanitari di necessità

COMUNICATO STAMPA

I Notai di L’Aquila, Sulmona ed Avezzano hanno raccolto 16.000,00 euro da destinare alla Azienda Sanitaria Locale 1 Avezzano, Sulmona, L’Aquila per contribuire all’acquisto di strumentazioni e materiali sanitari di necessità.

"Un segno tangibile di riconoscenza del Notariato locale  – ha comunicato il Presidente del Consiglio Notarile Vittorio Altiero-  verso il territorio ed insieme un sostegno a favore di tutti gli operatori sanitari impegnati a fronteggiare, con grande umanità  e con tenace senso del dovere, questa terribile emergenza".

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: i Notai di Forlì e Rimini donano 15.000 euro all’azienda USL Romagna

Il Consiglio Notarile si fa promotore dell’iniziativa di solidarietà per fronteggiare l’emergenza COVID-19, cui hanno partecipato tutti i 60 Notai dei Distretti riuniti 

Anche il notariato contribuisce a sostenere gli operatori impegnati, in queste settimane, a fronteggiare l’emergenza coronavirus: per questo il Consiglio notarile del Distretti riuniti di Forlì e Rimini ha deliberato la donazione di 15.000 euro all’Azienda USL Romagna, per le provincie di Forlì-Cesena e Rimini. 

Questo il commento della Presidente del Consiglio notarile, Rosa Menale: “Quali Pubblici Ufficiali, i Notai sono da sempre a fianco dei cittadini, mettendo a disposizione le proprie competenze di giuristi esperti in merito a questioni importanti e delicate come, per esempio, la redazione del testamento, quella di un atto di trust o l’acquisto dell’abitazione. Un’emergenza terribile come quella che il nostro Paese sta affrontando in queste settimane non poteva, dunque, lasciarci indifferenti: abbiamo perciò sentito il dovere di intervenire donando queste risorse, per fare la nostra parte. Nel momento del bisogno dobbiamo stare uniti, e questo è il modo in cui i Notai di Forlì, Cesena e Rimini hanno scelto per stare vicini alla propria comunità”. 

Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.notaiforlirimini.com e la pagina Facebook Notai dell’Emilia-Romagna.

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: i Notai del trentino donano 38.500 euro alla A.P.S.S. di Trento

Il Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Trento e Rovereto ha promosso tra gli iscritti al Collegio una raccolta di fondi a favore dell'Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento, da destinare all'acquisto di attrezzature mediche e dispositivi individuali di protezione. La proposta ha avuto larghissimo consenso: hanno aderito non solo i notai in esercizio, ma anche i notai andati in pensione di recente, che hanno donato complessivamente 38.500 euro.

"I notai del Trentino - spiega il Presidente Orazio Marco Poma - hanno voluto esprimere la loro vicinanza ai medici, agli infermieri e agli operatori sanitari che sono quotidianamente impegnati nella cura delle persone colpite dal COVID-19. Questo piccolo gesto è un simbolo del ringraziamento e del sostegno che i notai trentini vogliono esprimere a quanti, negli ospedali, lottano per fermare questa terribile emergenza sanitaria".

 

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: il Comitato per le professioni ordinistiche della provincia di Lucca dona 500 mascherine a sostegno del sistema sanitario provinciale

Un gesto di solidarietà e vicinanza, da parte degli Ordini professionali della provincia di Lucca, nei confronti del sistema sanitario messo a dura prova dall'emergenza dovuta alla diffusione del Covid-19. Il Comitato per le professioni ordinistiche della provincia di Lucca, realtà unica nel suo genere, capace di riunire 13 diversi ordini professionali (Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali, Ordine degli architetti, Ordine degli avvocati, Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili, Ordine dei consulenti del lavoro, Ordine dei farmacisti, Ordine dei geologi della Toscana, Ordine dei geometri, Ordine degli ingegneri, Consiglio Notarle di Lucca, Collegio interprovinciale di periti agrari di Lucca, Pisa, Pistoia, Livorno e Massa, Collegio dei periti industriali, Ordine dei veterinari), ha deciso di donare 500 mascherine a sostegno del sistema sanitario provinciale. I dispositivi sono stati consegnati nei giorni scorsi al personale medico dell'Ospedale San Luca di Lucca. 

 

Pages