Impresa

Come costituire una società? Quale tipologia risponde meglio alle proprie esigenze e agli scopi da raggiungere? È consigliabile rivolgersi per tempo al notaio per programmare la nascita e la vita di un’impresa. Leggi la sezione per saperne di più.

Casa

L’acquisto di una casa è certamente una delle operazioni economiche più importanti nella vita di una persona e il notaio per legge tutela acquirente e venditore. Visita la sezione per capire quali sono i passaggi da seguire prima del rogito e acquistare un immobile in totale sicurezza.

Famiglia

Famiglia e rapporti di parentela; donazioni e successioni; come tutelarsi in caso di convivenza o modificare il regime patrimoniale del matrimonio. Approfondisci tutto quello che c’è da sapere nella sezione e scopri come il notaio può aiutarti.

You are here

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: i Notai di Ragusa e Modica acquistano presidi medici sanitari per l'Azienda Sanitaria Provinciale

I Notai di Ragusa e Modica hanno donato all’Asp di Ragusa alcuni presidi medici sanitari necessari per arginare l’emergenza COVID 19.

"Si tratta – spiega il Presidente del Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Ragusa e Modica Maria Scifo – di attrezzature acquistate su espressa segnalazione dell’ASP e d’intesa con la Direzione importanti e utili per le strutture sanitarie in questo momento di grave emergenza. Con questo gesto si vuole testimoniare la vicinanza ed esprimere la riconoscenza del Notariato Provinciale ai medici e a tutto il personale sanitario – infermieri e volontari –  con la speranza che ciò possa essere di aiuto nell’approntare i soccorsi indispensabili in questo momento".

 
territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: contributo del Consiglio Notarile per la Sanità piacentina

Comunicato stampa 

Un contributo da devolvere alla sanità piacentina. E’ l’iniziativa del Consiglio Notarile di Piacenza che, attraverso i suoi iscritti, nei giorni scorsi ha avviato una raccolta fondi per fornire un contributo alle strutture sanitarie del territorio alle prese con l’emergenza Covid-19. 

In particolare, l’intenzione è di contribuire all’acquisto di alcune dotazioni mediche che attualmente sono di difficile reperibilità. E’ il caso dei saturimetri, gli strumenti che consentono di misurare e tenere sotto controllo il livello di ossigeno nel sangue, particolarmente utili nel caso di pazienti in cura presso il proprio domicilio. Il saturimetro è una sorta di molletta che, agganciata all’estremità del dito, può dare segnali importanti sull’insorgere di insufficienze respiratorie; la semplicità di impiego e la metodica non invasiva, lo rendono uno strumento adatto a pazienti di ogni età. 

«Abbiamo ritenuto  che fosse doveroso dare un segno tangibile della nostra vicinanza e personale riconoscenza verso la sanità piacentina e verso tutti coloro che si stanno prodigando per affrontare, con uno sforzo davvero encomiabile, una situazione di emergenza così pressante».

 

 

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: a Catania i professionisti donano due ventilatori polmonari all'Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale “San Marco”

COMUNICATO STAMPA

Una cordata di solidarietà per dare un contributo fattivo al nostro territorio. Un sostegno reale per tutti coloro che sono in prima linea - personale medico, infermieristico e volontari – e che lavorano senza sosta per proteggere e salvare vite umane. Così i professionisti del capoluogo etneo hanno deciso di acquistare e donare due ventilatori polmonari (completi e accessoriati con tubazioni e maschere), che verranno consegnati lunedì 23 marzo presso l’Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale “San Marco” di Catania, diretta dal dottore Salvatore Nicosia. Grazie alla loro versatilità d'uso, i dispositivi medici potranno essere utilizzati per i trasporti protetti, e impiegati nelle aree di semintensiva e terapia intensiva.

Un’iniziativa di molteplici Ordini e categorie professionali, che hanno deciso insieme di lanciare un messaggio di coraggio e di speranza alla comunità del capoluogo etneo: Agronomi e Forestali (presidente Giuseppe Occhipinti); Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (presidente Alessandro Amaro); Avvocati (presidente Rosario Pizzino); Commercialisti ed Esperti Contabili (presidente Giorgio Sangiorgio); Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Catania e Caltagirone (presidente Andrea Grasso); Geometri (presidente Agatino Spoto); Ingegneri (presidente Giuseppe Platania); Periti Industriali (presidente Nicolò Marcello Vitale).

«In un momento così difficile per tutta l’umanità̀ – commentano i rappresentanti dei professionisti che hanno aderito all’iniziativa - avere la percezione di aver contribuito fattivamente ci riempie di orgoglio. Con questo piccolo gesto anche noi abbiamo partecipato per migliorare e ottimizzare, in tempi rapidi, l’attuale dotazione strutturale e impiantistica dei reparti ospedalieri della nostra città al momento maggiormente esposti. Un modo per dire un sentito “grazie” a chi sta fronteggiando con grande coraggio l’emergenza Covid-19 in corsia. Tra la gente, per la gente».

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: il Notariato leccese dona macchinari al reparto di terapia intensiva del Dipartimento di emergenza ed accettazione del Presidio Ospedaliero Vito Fazzi

COMUNICATO STAMPA

I notai del distretto di Lecce hanno deciso di acquistare alcuni set di videoendoscopio d'intubazione flessibile con monitor destinati al reparto di terapia intensiva del nuovo "Dea" - Dipartimento di emergenza ed accettazione dell'ospedale Vito Fazzi del capoluogo salentino.

"Si tratta - spiega il Presidente Stefania Monosi - di macchinari importanti e utili in considerazione della gravità dell'emergenza delle strutture sanitarie del territorio. Con questa donazione, effettuata con l'assenso dei colleghi del distretto, il notariato leccese ha voluto dimostrare la sua vicinanza alla problematica connessa alla terribile malattia che speriamo possa essere presto debellata".

L'iniziativa è stata intrapresa con l'avallo della direzione amministrativa dell'Asl e le attrezzature sono state già consegnate.

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: il Notariato veronese dona 20mila euro per l’acquisto di attrezzature di necessità da destinare agli Ospedali cittadini

COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio Notarile di Verona ha aderito alla raccolta fondi promossa dall’Università di Verona donando la somma di euro 20.000 per l’acquisto di attrezzature di necessità da destinare agli ospedali cittadini. 

Nicola Marino, Presidente del Consiglio Notarile di Verona:  “Il Notariato Veronese vuole esprimere all’Università, ai suoi medici ed al personale paramedico tutta la sua riconoscenza per il grandissimo sforzo e per lo straordinario senso del dovere che stanno dimostrando di fronte a questa epocale emergenza”.

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: il Notariato bresciano dona 40mila euro agli Spedali Civili e alla Fondazione Poliambulanza di Brescia

 

COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio Notarile di Brescia e l’ANPE - Associazione Notarile per le Procedure Esecutive di Brescia donano 40mila euro per l’emergenza che affligge il territorio: 20mila euro al Presidio Ospedaliero Spedali Civili di Brescia - ASST Spedali Civili e 20mila euro alla Fondazione Poliambulanza di Brescia. 

Il Presidente del Consiglio Notarile Enrico Lera e il Presidente di ANPE Brescia Fabio Barca hanno voluto, con questo gesto, manifestare la vicinanza e l’empatia del Notariato bresciano a quanti si stanno prodigando in questo momento così drammatico.

 

Per donare all'ASST Spedali Civili: bit.ly/33siTC8

Per donare alla Fondazione Poliambulanza: bit.ly/3a9ksHO 

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: dal Notariato salernitano 20.000 Euro per gli OO.RR. San Giovanni di Dio - Ruggi d’Aragona

 

COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio notarile di Salerno ha organizzato tra gli iscritti al Collegio una raccolta di fondi che, in attesa di ulteriori adesioni, ha già consentito di destinare la somma di Euro 20.000 all’Azienda Ospedaliera Universitaria OO.RR. San Giovanni di Dio - Ruggi d’Aragona, riferimento cittadino per la gestione dell’emergenza sanitaria in atto.

Aniello Calabrese, Presidente del Consiglio notarile di Salerno: “Oltre a garantire, in considerazione della funzione pubblica che svolgiamo e del nostro radicamento sul territorio, nei comprovati casi di necessità o urgenza, il servizio notarile nel rispetto delle indicazioni contenute nei D.P.C.M., abbiamo ritenuto di dover dare un nostro tangibile segno di vicinanza alle persone colpite dal virus Covid – 19 attraverso una donazione al nostro Ospedale i cui medici, infermieri ed operatori sanitari sono quotidianamente impegnati nella cura delle persone colpite dal virus”.

Consiglio notarile di Salerno

Corso Garibaldi n. 154

Tel 089232182

consigliosalerno@notariato.it

www.notaisalerno.it

 

 

territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: il Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Pesaro e Urbino contribuisce alla raccolta fondi a favore dell’Ospedale Marche Nord

COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Pesaro e Urbino ha aderito alla raccolta fondi promossa dal Comune di Pesaro allo scopo di acquistare la strumentazione necessaria per assistere i ricoverati presso l’Ospedale Marche Nord colpiti da Coronavirus.  

I Notai delle province di Pesaro e Urbino, unitamente al Consiglio Notarile, hanno donato 10mila euro per sostenere l'Ospedale Merche Nord che, in questo delicato momento, vede medici, infermieri e operatori sanitari, combattere il Coronavirus. 
 
“Il Notariato del Distretto di Pesaro Urbino - afferma il Presidente del Consiglio Notarile Cesare Licini - ha risposto alla necessità di dare testimonianza del proprio mandato pubblico sul territorio e della sua tradizione di servizio, mettendo a disposizione delle autorità sanitarie un crowd-funding a beneficio della comunità locale, con quello spirito di solidarietà e di sussidiarietà, quanto mai necessarie in questo momento”.
 
Il totale della raccolta fondi fino ad oggi è di circa 500mila euro. Con le donazioni sarà possibile acquistare le attrezzature fondamentali per le terapie intensive di Marche Nord, come i ventilatori, una centralina e schermi per monitorare i pazienti 24 ore su 24. Sarà inoltre possibile attivare altre 18 postazione letto per la terapia intensiva fondamentali per curare i pazienti gravi di Coronavirus.
 
Per maggiori informazioni su come donare è possibile visitare il sito del Comune di Pesaro: bit.ly/2TYrPMe.   
 
 
territorialeLista News

Emergenza Coronavirus: dal notariato bergamasco 10 mila euro per l’Ospedale Papa Giovanni XXIII

COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio Notarile di Bergamo dona 10 mila euro all’Ospedale Papa Giovanni XXIII impegnato in prima linea da settimane per far fronte all’emergenza sanitaria in corso. 

Maurizio Luraghi, Presidente del Consiglio Notarile di Bergamo: “La nostra città e la provincia sono duramente colpite dal Coronavirus; in questi territori è richiesto uno sforzo incredibile per garantire la tenuta del sistema sanitario e la cura di quanti si ammalano e richiedono cure ospedaliere. Siamo grati al nostro Ospedale, a tutti i medici, agli infermieri e agli operatori che stanno dimostrando non solo un’eccellente professionalità ma anche una dedizione straordinaria. Un piccolo gesto che vuole esprimere grande riconoscenza”.
 
territorialeLista News

I risultati dell’attività notarile del 2019 a Bergamo: +3% di atti per l’incremento delle operazioni immobiliari e dei finanziamenti bancari

COMUNICATO STAMPA

Bergamo, 5 marzo 2020Si è tenuta il 19 febbraio scorso, nella sede di Viale Vittorio Emanuele, l’Assemblea annuale del Notariato bergamasco. 

L’Assemblea si è aperta ricordando le parole pronunciate da Papa Francesco lo scorso 6 dicembre 2019 in occasione del Centenario di fondazione della Cassa Nazionale del Notariato, a cui il Presidente Luraghi ha partecipato in rappresentanza dei notai bergamaschi.

Il Pontefice nell’occasione ha chiesto ai notai di essere mediatori tra la legge e le esigenze socioeconomiche. "Aiutate la società a diventare più umana", è stato il monito e, insieme, l'auspicio del Papa ai notai. In un contesto sociale segnato sempre più dal desiderio di gareggiare nell’“autostrada” del profitto, che obbliga a marciare sempre nella corsia del sorpasso, i notai sono chiamati, a detta del Pontefice, ad esercitare il proprio specifico ruolo in “spirito di autentico servizio”. La presenza dei notai nella dialettica della contrattazione è stata definita “il sigillo della legalità, dell’equilibrio, della ponderatezza e quindi della giustizia”. 

La situazione attuale nel Distretto è la seguente: su 107 posti disponibili sono operativi 83 notai (77,5 % dei posti disponibili assegnati). Nel 2019 sono stati iscritti 12 nuovi notai. Le donne notaio sono 24, pari al 25,39% dei notai del distretto (aumento di 2 unità rispetto al 2018). L’età media dei notai in distretto è pari ad anni 49; il notaio più giovane ha 29 anni, quello meno giovane 74. Gli studi notarili associati sono 8 (2 in più rispetto al 2018).  

I RISULTATI DELL’ATTIVITA’ NOTARILE DEL 2019 

Nel 2019 gli atti stipulati registrano un + 3,2% rispetto al 2018 passando, in valore assoluto, da 75.885 a 78.344 unità.

Si conferma dunque il trend di ripresa dal 2009, anno della grande crisi, ad oggi pur con percentuali più modeste (l’aumento più significativo si era rilevato nel 2016 con un +13,5% rispetto al 2015). 

Le donazioni nel 2019 scendono di 246 unità passando da 2.786 a 2.540 (- 8,8%). 

Si registra anche un’ulteriore riduzione dei protesti che nel 2019 sono stati 6.678 contro i 7.302 dell’anno precedente (-8,5%). Anche questo dato può essere letto in prima battuta come un segnale positivo, anche se non si esclude una lettura meno ottimistica: la riduzione dei protesti può anche significare un’ulteriore riduzione dei consumi, e quindi delle insolvenze.
 
A seguito della lieve ripresa del mercato immobiliare, il numero degli atti di trasferimento di immobili aumenta di 1.266 unità rispetto al 2018: da 18.371 a 19.637 (+6,9%). Così anche mutui e finanziamenti salgono di 280 unità da 9.507 a 9.787 (+2,9%).

Si registra una leggera riduzione del numero degli atti di costituzione di società, che scendono in valore assoluto di 60 unità, da 2.013 a 1.953 (-3%).

Leggermente in aumento anche il numero degli scioglimenti di società da 1.146 a 1.162, più 16 unità, pari a +1,4%.
 
Prosegue “Chiedilo al Notaio”, l’attività di consulenza gratuita ai cittadini, inaugurata nel novembre 2007, al sabato mattina, presso il Consiglio Notarile in viale Vittorio Emanuele n. 44, dove sono presenti, previo appuntamento telefonico (035.224065), due notai.
 
Nel 2019 sono stati n. 392 i colloqui con i cittadini, che hanno avuto ad oggetto, in particolare, quesiti in materia civile (compravendite, preliminari, garanzie, immobili da costruire, tutele acquirenti edilizia economico popolare, catasto, servitù, affitti), fiscale e successoria (devoluzione, accettazione, gestione della massa, redazione testamento).
 
Il Presidente Maurizio Luraghi, a commento dei dati dell’attività del Distretto di Bergamo:  “Volendo tentare una sintesi sull’andamento dell’attività notarile negli ultimi cinque anni, si può affermare che da quando è iniziata la grande crisi, nel 2009, ma con avvisaglie già a partire dal 2006, il fondo è stato toccato nel 2015, mentre dal 2016 in poi c’è stata una lenta e timida ripresa,  comunque costante nel corso degli anni e che si consolida nel 2019, con un aumento dell’attività notarile del 3,2% rispetto al 2018. Significativo, inoltre, il fatto che la Lombardia, trainata dal distretto di Milano e da quelli di Brescia e Bergamo, registra nel 2019 una percentuale complessiva di aumento di attività 4 volte superiore rispetto al dato nazionale (3,2% rispetto allo 0,25%)”.
 

Per ulteriori informazioni:
Elisabetta Olivari
INTWIG Srl
Ufficio stampa
Consiglio Notarile di Bergamo
Mobile +39 339 3317089
Mail: elisabetta.olivari@intwig.it

Pages