Impresa

Come costituire una società? Quale tipologia risponde meglio alle proprie esigenze e agli scopi da raggiungere? È consigliabile rivolgersi per tempo al notaio per programmare la nascita e la vita di un’impresa. Leggi la sezione per saperne di più.

Casa

L’acquisto di una casa è certamente una delle operazioni economiche più importanti nella vita di una persona e il notaio per legge tutela acquirente e venditore. Visita la sezione per capire quali sono i passaggi da seguire prima del rogito e acquistare un immobile in totale sicurezza.

Famiglia

Famiglia e rapporti di parentela; donazioni e successioni; come tutelarsi in caso di convivenza o modificare il regime patrimoniale del matrimonio. Approfondisci tutto quello che c’è da sapere nella sezione e scopri come il notaio può aiutarti.

You are here

nazionaleLista News

Settimana Nazionale dei lasciti AISM, dal 21 al 27 gennaio 52 incontri informativi sui lasciti testamentari organizzati in collaborazione con il Notariato

7 giorni di incontri sui lasciti testamentari

AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla - rinnova l’impegno a fare cultura sul lascito solidale, capace di  garantire il futuro della ricerca e dare a tanti giovani la speranza in una cura definitiva 

Aumenta il numero degli italiani over 50 che hanno fatto, o desiderano fare, un testamento solidaleSiamo un popolo di “piccoli, grandi filantropi” che sceglie di destinare anche solo una piccola parte del proprio patrimonio in beneficenza, affidandolo a organizzazioni non profit in grado di garantire la massima efficacia e rendicontazione nell’impiego dei fondi devoluti. AISM è una di queste Onlus. Anche l’associazione registra al suo interno questo trend di crescita. AISM nel 2017 è stata beneficiaria di 13 disposizione testamentarie e il valore netto totale dei lasciti pervenuti nel corso dell’anno è stato di oltre 1,6 milioni di euro. 

Cresce anche la “sete” di informazione. Per questo, in collaborazione e con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato, come ogni anno, torna la Settimana Nazionale dei Lasciti AISM. 52 incontri sul territorio tra il 21 e il 27 gennaio 2019. Sette giorni di informazione, di sensibilizzazione durante i quali i notai saranno a disposizione dei cittadini, per spiegare e approfondire cosa prevede la legge italiana in materia di diritto successorio. Alla stessa iniziativa lo scorso anno hanno partecipato 1500 persone con una crescita del 20% rispetto all’edizione 2016. 400 persone hanno richiesto la Guida ai lasciti testamentari realizzata da AISM in collaborazione e con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato. Uno sguardo in materia di diritto che, con un linguaggio semplice e chiaro, aiuta a districarsi in una materia tanto complessa, come quella delle successioni, aiutando le persone interessate a fare scelte consapevoli. 

Il calendario degli incontri sul territorio e le informazioni sulla Settimana Nazionale AISM dei Lasciti sono disponibili al numero verde AISM 800-094464 e sul sito www. aism.it/lasciti . Allo stesso numero si potrà anche richiedere gratuitamente la Guida ai lasciti testamentari, realizzata in collaborazione con il Consiglio Nazionale del Notariato. 

Lasciti: I fondi raccolti andranno a sostenere quella cura che ancora non c’è

La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso progressivamente invalidante. Nel nostro Paese si registra una nuova diagnosi ogni 3 ore. Colpisce per lo più i giovani sotto i 40 anni e le donne. Il 10% della popolazione colpita non ha ancora compiuto 18 anni. La SM in età pediatrica si manifesta in un momento di piena crescita delle funzioni cerebrali, portando all’insorgenza di problemi cognitivi e di disabilità fisica. 

Quando è nata mia figlia Angelica ho provato una gioia immensa. Ricordo che in quel momento ho pensato che, se le fosse accaduto qualcosa di grave, semplicemente sarei morto”. Dichiara Marco, papà di Angelica di anni 12. – “Tutto è iniziato con un mal di testa, in seguito la mia bambina ha iniziato a non vederci bene, ma io e mia moglie non ci siamo preoccupati più di tanto. Poi, una mattina, mia moglie non riusciva a svegliarla. Abbiamo provato a combattere con quella strana sonnolenza, con le sue gambe pesanti che faticavano a tenerla in piedi. La diagnosi è arrivata quasi subito: sclerosi multipla. Angelica aveva solo 10 anni. Nel momento esatto in cui ti dicono che tua figlia ha una malattia cronica invalidante qualcosa ti si rompe dentro. Poi capisci che dovrai essere ancora più forte. Ricomponi i pezzi, il più velocemente possibile, in modo che lei non ti veda piangere e ti affidi alle uniche persone che possono aiutarla, i medici e i ricercatori.” 

Negli ultimi anni la ricerca ha fatto importanti passi avanti per rallentare la progressione della malattia e migliorare la qualità della vita delle 118 mila persone che, come Angelica e la sua famiglia, ricevono una diagnosi di sclerosi multipla. Ma la cura definitiva non è stata ancora trovata. 

Cosa si può fare con un lascito testamentario

Nel proprio testamento si può ricordare AISM o la sua Fondazione FISM. Questo piccolo gesto permetterà di garantire un futuro alla ricerca. Con un lascito ad AISM grande o piccolo che sia si può  cambiare la vita di tante persone con sclerosi multipla e garantire ricerca, cura e assistenza per le persone con sclerosi multipla. Come il lascito di Filippo: un passo concreto verso la cura definitiva che ha portato a una parte della realizzazione del Polo Specialistico di Genova dove è stato possibile realizzare una struttura attrezzata in cui si svolgono attività di ricerca all’avanguardia in ambito riabilitativo e sono garantiti servizi di riabilitazione alle persone con sclerosi multipla (SM) e patologie similari. 

Come un lascito può aiutare le persone con sclerosi multipla 

Ecco alcuni esempi di cosa è possibile realizzare grazie a un lascito testamentario: 

nell’ambito dell’assistenza

·  con 4.500 euro si può attivare un nuovo Sportello di accoglienza AISM, fondamentale per dare informazione e orientamento per le persone che convivono con la SM;

·  con 22.000 euro si può garantire, per un anno, il trasporto di persone con SM nel proprio territorio 

·  con 45.000 euro è possibile acquistare per AISM un pulmino attrezzato per il trasporto delle persone con SM; 

 nell’ambito della ricerca

·  con 9.500 euro si può acquistare  un’apparecchiatura elettromedicale per gli ambulatori di AISM

·  con 24.000 euro si può sostenere una borsa di studio annuale FISM per un giovane ricercatoreimpegnato negli studi sulla SM;

·  con 34.000 euro si può erogare una borsa di studio annuale FISM per un ricercatore seniorimpegnato negli studi sulla SM. 

Per maggiori informazioni vai su www.aism.it/lasciti

Chi è AISM.  l’Associazione che da 50 anni eroga servizi, rappresenta e afferma i diritti delle 118 mila persone colpite da sclerosi multipla, e, attraverso la sua Fondazione (FISM), indirizza, promuove e finanzia la ricerca scientifica sulla SM in Italia. 

Ufficio Stampa Nazionale AISM Onlus

Barbara Erba  - mobile  347 7581858  barbaraerba@gmail.com

Enrica Marcenaro 010 2713414 enrica.marcenaro@aism.it 

Responsabile Comunicazione e Ufficio Stampa AISM Onlus

Paola Lustro – tel. 010 2713834 paola.lustro@aism.it

Ascolta lo spot radiofonico cliccando QUI

 

territorialeLista News

#TerzaEtà: a Recco (GE) un incontro per illustrare i principali istituti giuridici a disposizione degli anziani per la gestione dei propri beni

COMUNICATO STAMPA 

#TerzaEtà: a Recco un incontro per illustrare i principali istituti giuridici a disposizione degli anziani per la gestione dei propri beni 

#GUIDEXILCITTADINO

venerdì 11 gennaio 2019

Incontro pubblico

PRESENTAZIONE DELLA  15^ GUIDA PER IL CITTADINO:
“LA TERZA ETÀ: STRUMENTI PATRIMONIALI, OPPORTUNITÀ E TUTELE”.
 

www.notariato.it 

  

Genova, 8 gennaio 2019L’Italia è il secondo Paese più vecchio al mondo; la popolazione italiana over 65 rappresenta, secondo i dati ISTAT del 2018, il 22,6% della popolazione totale. Se si vive più a lungo, le istituzioni sono chiamate ad affrontare nuove necessità e sfide legate alla qualità della vita delle persone anziane che devono essere annoverate tra i soggetti particolarmente meritevoli di tutela. 

L’incertezza del futuro per la possibile sopravvenienza di malattie, o comunque di limitazioni e impedimenti fisici o psichici connaturati all’età, fa sorgere l’esigenza di individuare modi e strumenti che assicurino una anzianità e vecchiaia serena e dignitosa. 

Ed è proprio ai principali istituti giuridici a disposizione della terza età per la gestione dei propri beni che è dedicata la 15ma Guida per il Cittadino, realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato e dalle Associazioni dei Consumatori - Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione per la difesa dei consumatori, Unione Nazionale Consumatori. 

Durante l’incontro si parlerà degli strumenti finanziari per la terza età - la rendita vitalizia, il contratto di mantenimento, la donazione con onere di assistenza o donazione modale, il prestito vitalizio ipotecario, la vendita della nuda proprietà con riserva di usufrutto, la vendita della proprietà con riserva del diritto di abitazione, il trust – ma anche di altri strumenti, quali le polizze vita e la cessione del quinto e il cohousing

Questi e molti altri aspettiverranno approfonditi dai notai Ugo Bechini, Rosaria Bono e Carlo Carosi e dai rappresentanti delle Associazioni dei Consumatori Massimo Bramante per Adusbef, Dino Galiazzo per Altroconsumo, Maurizio Ilari per Assoutenti, nel corso dell’incontro pubblico e gratuito, che si terrà  

venerdì 11 gennaio 2019 nella Sala Consiliare del Comune di Recco, piazza Nicolosio 14,

alle ore 16.30

al quale parteciperà Maria Caterina Peragallo, Assessore con delega ai Servizi alle Persone,  Rapporti con il Terzo Settore e Cultura del Comune di Recco .

Ai partecipanti sarà distribuita una copia cartacea della Guida, disponibile anche sul sito www.notariato.it e su quello delle Associazioni dei Consumatori coinvolte. 

NOTARIATO E ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI

Dal 2006 il Notariato e le principali Associazioni dei Consumatori hanno istituito un tavolo di collaborazione e confronto finalizzato a una migliore informazione nei confronti dei cittadini. In questo ambito hanno realizzato la Collana “Le Guide per il Cittadino” e pubblicato finora 15 vademecum che spiegano, con un linguaggio chiaro, l’applicazione nella vita quotidiana di normative di forte interesse sociale (es. mutuo, successioni, acquisto della casa, legge sul “Dopo di noi”, tutela disabilità, terza età). 

Per maggiori informazioni:

Consiglio Notarile di Genova e Chiavari

Tel. 010.8393703

Email consigliogenova@notariato.it 

territorialeLista News

Modena, un convegno sulla Riforma del Terzo Settore: sviluppi e prospettive

COMUNICATO STAMPA
Modena, 11 dicembre 2018 un convegno sulla Riforma del Terzo Settore: sviluppi e prospettive

Per il terzo anno consecutivo, l’associazione di volontariato “Ho Avuto Sete” di Modena promuove un convegno formativo aperto al pubblico sulla riforma del Terzo Settore, insieme a tre ordini professionali (avvocati, commercialisti e notai) di Modena.

Il convegno “Riforma del Terzo Settore: sviluppi e prospettive” organizzato con la collaborazione del Centro Servizi per il Volontariato si terrà martedì 11 dicembre 2018, dalle 15 alle 18, presso la Camera di Commercio di Modena (via Ganaceto 134).

“Quest’anno verrà analizzato lo stato attuale della Riforma e dei decreti attuativi, da un punto di vista giuridico e fiscale, allo scopo di fornire ai professionisti ed agli operatori del non profit gli strumenti per seguire l’evoluzione della legge – spiega Andrea Ballestrazzi, presidente di “Ho avuto Sete” - Per favorire la partecipazione delle realtà associative del territorio, il convegno è promosso anche dal Centro Servizi per il Volontariato, che offre supporto tecnico, formativo ed organizzativo al volontariato modenese. Grazie al buon esito dei due convegni degli anni scorsi, riteniamo che sia molto utile promuovere una conoscenza e una cooperazione feconda tra professionisti, realtà associative del territorio ed istituzioni”.

“Quella del non profit – commenta Flavia Fiocchi, presidente del Consiglio Notarile di Modena – è una galassia che, nel nostro territorio, è sempre stata particolarmente vivace e ricca, rappresentando un aspetto fondamentale della nostra comunità, senza il quale la vita sociale sarebbe ben più povera. Spesso, inoltre, le associazioni sono sia le prime antenne del disagio, sia le prime sperimentatrici di soluzioni concrete che, in un secondo momento, vengono istituzionalizzate.  Per questo motivo, tutte le occasioni che possono fornire agli operatori elementi concreti in merito allo sviluppo anche normativo del Terzo Settore sono estremamente importanti per quei professionisti che si trovano, in maniera diversa ma complementare,  a dover supportare le realtà del volontariato in ogni suo aspetto”.

 

 

 

territorialeLista News

“Lascito Solidale: il futuro del verbo donare – Un gesto d’amore e responsabilità”. A Novara intervento del Notariato all’incontro pubblico promosso dalla Fondazione Comunità Novarese onlus

Il Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Novara, Vercelli e Casale Monferrato interverrà all’incontro promosso da FNC – Fondazione Comunità Novarese Onlus per sensibilizzare sul tema dei lasciti testamentari. 

La campagna informativa della onlus “Lascito Solidale: il futuro del verbo donare – Un gesto d’amore e responsabilità” comprende infatti con una giornata di approfondimento sul tema, in programma per domani venerdì 30 novembre, a partire dalle 14.30, presso Sala degli Specchi all’AIN - Associazione degli Industriali di Novara (Corso Felice Cavallotti 25). 

L’incontro è realizzato dalla Fondazione Comunità Novarese in collaborazione con il Consiglio Notarile di Novara, Vercelli e Casale Monferrato, l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Novara e l’Ordine degli Avvocati di Novara.

Per il Consiglio Notarile interverrà Emanuele Caroselli, notaio e Consigliere FCN fin dalla sua costituzione, che spiegherà l’importanza del testamento quale gesto di consapevolezza e concretezza di chi vuole essere protagonista non solo del presente, ma anche nel futuro e si soffermerà sull’analisi delle norme statutarie e del funzionamento dell’ente Fondazione dal fondamento normativo alla sua operatività, approfondendo il ruolo del Notaio all’interno della Fondazione Comunitaria e nella diffusione del tema dei lasciti solidali. 

L’incontro è aperto alla cittadinanza, ma è necessario confermare la propria presenza contattando la Fondazione (tel. 0321/611781 o e-mail: info@fondazionenovarese.it). 

Per maggiori informazioni:

https://www.fondazionenovarese.it/news-eventi/fcn-lancia-la-campagna-lasciti-solidali/

 

Scarica il comunicato stampa dall'Area Download

territorialeLista News

Patrimoni e sentimenti, economia ed etica: a Castel San Giovanni (PC) lezione per gli studenti di Unitre sul tema del testamento, attraverso il racconto delle ultime volontà di alcuni dei più celebri italiani

                                                                        in collaborazione con

                                        

PATRIMONI E SENTIMENTI, ECONOMIA ED ETICA: A CASTEL SAN GIOVANNI IL VIAGGIO TRA I TESTAMENTI DI ITALIANI ILLUSTRI

Il 6 dicembre, presso il Centro culturale di via Mazzini, i Notai Maria Benedetta Pancera e Manfredo Ferrerio terranno una lezione sul tema del testamento, attraverso il racconto delle ultime volontà di alcuni dei più celebri italiani 

Si tratti di grandi scrittori come Alessandro Manzoni, che ebbe cura di lasciare tutti i libri da lui annotati e le carte scritte di suo pugno al figlio Pierluigi “come un povero attestato del mio sentimento per le amorose e instancabili cure prestatemi in ogni occorrenza”, o dell’Eroe dei due mondi Giuseppe Garibaldi, che lega a figli, amici e sodali il suo “amore per la libertà e per il vero” insieme al suo odio “odio per la menzogna e la tirannide”, o ancora di leggendarie figure del teatro al pari di Edoardo Scarpetta oppure del vate Gabriele D’Annunzio, che pensa ai propri cari disponendo che: “siano assicurati il giusto riconoscimento di loro fedele assistenza”, in ogni caso il testamento può rappresentare, oltre che un fondamentale strumento giuridico per regolamentare i lasciti patrimoniali, anche una preziosa occasione – l’estrema – per trasmettere, accanto alle sostanze, anche il proprio testamento umano, intellettuale e morale.

Sarà appunto a partire da queste considerazioni, e sulla scia dei testamenti di personaggi famosi presentati nella mostra tenutasi a Palazzo Farnese nel 2017, che giovedì 6 dicembre alle ore 15.30 a Castel San Giovanni si terrà, presso il Centro culturale di via Mazzini, l’incontro dal titolo Patrimoni e sentimenti, economia ed etica. Breve viaggio tra testamenti di italiani illustri, l’incontro a partecipazione gratuita sino a esaurimento dei posti disponibili promosso da UniTre – Università delle Tre Età con la collaborazione del Collegio Notarile di Piacenza

L’incontro, che sarà animato dagli interventi dei Notai Maria Benedetta Pancera e Manfredo Ferrerio, rappresenterà dunque un’occasione quanto mai preziosa per raccontare l’Italia da una prospettiva inedita, ovvero quella fornita dalle ultime volontà di alcuni  uomini che ne hanno fatto la storia, attraverso le loro le memorie più intime e intense.

Senza dimenticare qualche accenno di tecnica redazionale e di diritto, al fine di fornire gli elementi di base per inquadrare il contesto normativo a partire dal quale saranno esaminati i testamenti, l’iniziativa sarà focalizzata sia sull’indagine degli aspetti psicologici che sono alla base e accompagnano il testatore nella redazione della scheda testamentaria, che sulla figura del Notaio, di volta in volta consigliere, coordinatore, maieutico, forse anche confessore e, insieme, giurista.

Tutto ciò, commentando alcuni dei testamenti di personaggi illustri presentati nella suddetta mostra, e con l’emozione del contatto diretto con le lettere autografe di Manzoni, Garibaldi, Scarpetta e D’Annunzio

“Negli studi notarili – commentano i Notai Maria Benedetta Pancera e Manfredo Ferrerio - si formano e conservano ogni giorno documenti che raccontano le storie, le difficoltà, i lasciti morali, filosofici e politici, le scelte economiche di italiani che hanno contribuito a segnare la storia del nostro Paese”. 

“Sono veramente grata alla Dottoressa Fiengo e ai Notai Pancera e Ferrerio per la disponibilità dimostrata – chiosa la Presidente di UniTre Maria Dallagiovannae per l’opportunità che ci daranno di conoscere questo grande patrimonio culturale, di cui i Notai sono depositari, regalandoci un’interessante ed esclusiva possibilità di approfondimento del tema”. 

Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.consiglionotarilepiacenza.it.

nazionaleLista News

"Notariato e antiriciclaggio, attualità e prospettive. Regole tecniche, mappatura del rischio e recepimento della V direttiva"

Si terrà venerdì 30 novembre a Firenze, dalle ore 9.30 alle ore 18.00, presso l’Aula Magna Auditorium Cosimo Ridolfi di Banca CR (via Carlo Magno, 7) il convegno: “Notariato e antiriciclaggio, attualità e prospettive. Regole tecniche, mappatura del rischio e recepimento della V direttiva”, organizzato dalla Fondazione Italiana del Notariato in collaborazione con Consiglio Notarile di Firenze.

Al centro del dibattito le Regole Tecniche in tema di antiriciclaggio realizzate dal Consiglio Nazionale del Notariato, come strumento operativo di ausilio e di semplificazione, per i notai, nell’applicazione dei nuovi obblighi antiriciclaggio.

Si discuterà, inoltre, delle novità proposte dalla V Direttiva Europea - pubblicata nella G.U. UE a giugno 2018 - che andrà ad aggiornare il quadro normativo attuale.

ORE 9.30 - 13.30

Indirizzi di saluto VINCENZO GUNNELLA, Presidente Consiglio Notarile di Firenze

MASSIMO MIANI, Presidente Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Introduce i lavori SALVATORE LOMBARDO, Presidente Consiglio Nazionale del Notariato

Intervengono:

FEDERICO CAFIERO de RAHO, Procuratore Nazionale Antimafia

LAURA CASTELLI, Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze

JACOPO MORRONE, Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia

TRA IV E V DIRETTIVA - IL RUOLO DEL LEGISLATORE NAZIONALE

Illustrano ANDREA OSTELLARI, Presidente Commissione Giustizia, Senato della Repubblica

ALBERTO BAGNAI, Presidente Commissione Finanze, Senato della Repubblica

GIULIA SARTI, Presidente Commissione Giustizia, Camera dei Deputati

CARLA RUOCCO, Presidente Commissione Finanze, Camera dei Deputati

LA FUNZIONALITA’ DEL SISTEMA - DINAMICHE E PROSPETTIVE

Introduce e coordina i lavori MICHELE NASTRI, Consigliere Nazionale del Notariato con delega per l’Antiriciclaggio, Presidente Notartel

ROBERTO CICIANI, Dirigente Generale Direzione V Prevenzione dell’utilizzo del Sistema Finanziario per Fini Illegali, Ministero dell’Economia e delle Finanze

CLAUDIO CLEMENTE, Direttore Unità di Informazione finanziaria per l’Italia, Banca d’Italia

GIUSEPPE ARBORE, Capo III Reparto “Operazioni” Comando Generale, Guardia di Finanza

ORE 14.30 - 18.00

TAVOLA ROTONDA - COORDINAMENTO E FINALIZZAZIONI DELLE ATTIVITA’ ANTIRICICLAGGIO: CONFRONTO TRA GLI OPERATORI

Introduce e coordina i lavori MASSIMO PALAZZO, Consigliere Nazionale del Notariato con delega per l’Antiriciclaggio, Presidente Fondazione Italiana del Notariato

GIANFRANCO DONADIO, Sostituto Procuratore Antimafia

LUCA CRISCUOLO, Responsabile Unità di Informazione finanziaria per l’Italia, Banca d’Italia

FABIO CARNEVALI, Dirigente Ufficio VII, Direzione V Prevenzione dell’utilizzo del Sistema Finanziario per Fini Illegali, Ministero dell’Economia e delle Finanze

GIOVANNI PADULA, Comandante Nucleo Speciale Polizia Valutaria, Guardia di Finanza

VINCENZO GUNNELLA, Notaio in Firenze

TAVOLA ROTONDA - REGOLE TECNICHE E MAPPATURA DEL RISCHIO: ASPETTI OPERATIVI 

Introduce e coordina i lavori EDOARDO BERNINI, Consigliere Nazionale del Notariato con delega per l’Antiriciclaggio

GEA ARCELLA, Notaio in Tavagnacco

SARA CARIONI, Notaio in Fara Gera d’Adda 

CESARE LICINI, Notaio in Pesaro

MARCO KROGH, Notaio in Mugnano di Napoli

LAURA PIFFARETTI, Notaio in Lecco

Scarica il programma dall'Area Download

 

territorialeLista News

"Il testamento una scelta consapevole e personale. Un modo unico per sostenere i diritti dell’infanzia". A Milano, Più Vita Onlus e Notariato incontrano i cittadini

COMUNICATO STAMPA

29 NOVEMBRE 2018

IL TESTAMENTO UNA SCELTA CONSAPEVOLE E PERSONALE

 UN MODO UNICO PER SOSTENERE I DIRITTI DELL’INFANZIA

L’Associazione più Vita onlus organizza, con il patrocinio e la collaborazione  del Consiglio Nazionale del Notariato, un incontro informativo territoriale, a Milano, sul tema dei lasciti testamentari.

E’ una materia delicata e complessa e si vuole offrire ai cittadini una opportunità di poter avere informazioni e strumenti adeguati, grazie alla presenza del Notaio Paola Casali, in rappresentanza del Consiglio Notarile di Milano e dell’Avvocato Mauro De Caro, come referente dell’Associazione Più Vita onlus.

Attraverso l’utilizzo di uno linguaggio semplice e chiaro si cercherà di chiarire dubbi e incertezze dei partecipanti in materia successoria al fine di poter aiutare le persone interessate a prendere scelte consapevoli nel loro futuro.    

All’incontro sarà presente anche Graziella Tedesco, Responsabile dei Lasciti Testamentari dell’Associazione, che darà ulteriori chiarimenti in merito all’operato e ai progetti realizzati da Più Vita onlus.

L’iniziativa avrà luogo, giovedì 29 novembre, a Milano c/o il Museo d’arte e Scienza (via Q. Sella n.4), dalle ore 15:30 alle 18:00.  

A chiusura dell’incontro Più Vita sarà lieta di invitare i partecipanti ad una apericena con buffet e visita guidata delle Sale del Museo d’arte e Scienza.

Per ulteriori informazioni sull’evento è possibile telefonare al numero 06 999 29 868 oppure inviare una mail a lasciti@piuvitaonlu.org all’attenzione della Dott.SSa Tedesco Graziella.

I lasciti testamentari…una voce sempre più  importante nel bilancio di Più Vita onlus 

territorialeLista News

"Conoscere per decidere: come prefigurare le scelte di fine vita". A Brescia Notariato e Congrega della Carità Apostolica danno voce agli esperti del settore medico, giuridico e notarile

COMUNICATO STAMPA
 
 
Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la legge sul testamento biologico (legge 2 dicembre 2017, n. 219 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2018) che, in applicazione degli elementi basilari dell’ordinamento giuridico italiano e della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea, ha al proprio centro il principio per cui nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata.
 
È un tema che riguarda tutti e che, con l’introduzione della disciplina delle DAT (Disposizioni Anticipate di Trattamento), offre la possibilità a ciascuno di noi di dare indicazioni sui trattamenti sanitari da ricevere o da rifiutare nei casi in cui ci si trovasse in condizioni di incapacità.
 
La tematica inerente alle istanze di fine vita da parte del paziente in condizione di disagio e sofferenza o del malato terminale rappresenta una questione particolarmente sentita nella società contemporanea e presenta molti aspetti controversi nei vari settori disciplinari che ne vengono investiti, in primo luogo nella materia bioetica e soprattutto per la sfera ben più delicata della coscienza. Pur nella specificità dell’argomento, è parso importante proporlo all’attenzione di tutta la cittadinanza.
 
Per tutte queste ragioni, quale contributo ad una cultura che metta la persona e soprattutto la persona debole al centro della legislazione e delle preoccupazioni della società, la Congrega della Carità Apostolica insieme al Consiglio Notarile di Brescia ha inteso riunire le voci di alcuni esperti del settore medico, giuridico e notarile in un convegno dal titolo “Conoscere per decidere: come prefigurare le scelte di fine vita”, che si terrà lunedì 5 novembre 2018 dalle 15 alle 18 presso l’Auditorium Capretti dell’Istituto Artigianelli.
 
Dopo i saluti del Presidente della Congrega, notaio Alberto Broli, interverranno:
Giovanni Zaninetta
Direttore Casa di Cura Domus Salutis 
"Le scelte di fine vita e la condizione di terminalità: cosa può fare la medicina?”
Enrico Lera
Presidente del Consiglio Notarile di Brescia
“DAT: dall’anomia all’applicazione consapevole del dato normativo”
Daniele Maffeis
Ordinario di Diritto privato nell’Università degli Studi di Brescia
“Prometeo incatenato: redazione, interpretazione e vincolatività delle DAT”.
 
L’ingresso al convegno è gratuito, fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Si richiede la compilazione di una scheda d’iscrizione (qui sotto allegata) da inoltrare a: fondazione@congrega.it oppure consigliobrescia@notariato.it.
Per informazioni: 030.291561 int. 1 (Congrega Apostolica) oppure 030.222415 (Consiglio Notarile di Brescia).
 
territorialeLista News

Terza età, opportunità e tutele: vademecum per gli over 65. A Catania presentazione Guida nazionale di notai e consumatori

Venerdì 19 ottobre ore 17.30 | Hotel Mercure Excelsior (piazza Verga 39) 

TERZA ETÀ, OPPORTUNITÀ E TUTELE: VADEMECUM PER GLI OVER 65

A CATANIA PRESENTAZIONE GUIDA NAZIONALE DI NOTAI E CONSUMATORI

Come pianificare la vecchiaia: incontro aperto al pubblico durante la due-giorni organizzata da Comitato regionale notarile e Consiglio di Catania e Caltagirone

CATANIA - Un Paese che cambia, un Paese che invecchia. La popolazione italiana è composta per il 22,6% da over 65, per il 7% da chi ha superato gli 80 anni, mentre i centenari superano di gran lunga le 15mila unità: questa è la fotografia dell’Istat nell’ultimo Rapporto 2018. Il progressivo allungamento della vita media rende sempre più attuale porre l’accento su quei temi di pubblica utilità la cui conoscenza contribuisce a tutelare e assicurare un presente dignitoso a una delle fasce più deboli della popolazione: gli anziani.

Con questo obiettivo è stata realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato e da 14 associazioni nazionali dei consumatori la 15aGuida per il Cittadino “La Terza età: strumenti patrimoniali, opportunità e tutele”, che verrà presentata per la prima volta nel capoluogo etneo, durante la due-giorni promossa e organizzata dal Comitato Notarile della Sicilia e dal Consiglio dei Distretti riuniti di Catania e Caltagirone (che si svolgerà il 19 e il 20 ottobre presso l’hotel Mercure Excelsior di piazza Verga).

La presentazione della Guida è aperta al pubblico e si svolgerà venerdì 19 ottobre alle 17.30, offrendo ai presenti una panoramica sugli strumenti giuridici a disposizione della terza età per la gestione patrimoniale dei propri beni.

Dal 1991 al 2018 c’è stato un forte aumento della popolazione over 65 anni che è passata da 8,7 milioni a 13,6 milioni, in particolare è raddoppiata la quota degli over 80 (oggi 4 milioni 207 mila). Il processo di invecchiamento investe tutte le regioni d’Italia e l’Istat prevede un picco di invecchiamento che colpirà l’Italia nel 2045-50, quando si riscontrerà una quota di ultrasessantacinquenni vicina al 34%. In questo contesto, come far fronte alle necessità quotidiane e alle cure mediche ottenendo una maggiore liquidità di denaro? Qual è l’importanza di avere assistenza morale e materiale e come richiederla? Come si fa una polizza vita? Cos’è il co-housing? Questi gli argomenti principali del vademecum che verrà presentato e che per l’occasione vedrà i notai impegnati in prima linea: i professionisti saranno infatti a disposizione dei cittadini durante l’incontro per fornire consulenza gratuita su questi e altri temi rilevanti per la terza età e che, apparentemente distanti e inaccessibili, possono concretamente aiutare le famiglie a vivere meglio.

Le associazioni che hanno collaborato alla stesura della Guida per il Cittadino sono: Associazioni dei Consumatori - Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione per la difesa dei consumatori, Unione Nazionale Consumatori.


Laura Grimaldi (grimaldilaura27@gmail.com) | Ufficio stampa Comitato regionale Notarile della Sicilia

Agenzia I Press (stampa@i-press.it) | Ufficio stampa Consiglio Notarile di Catania e Caltagirone

territorialeLista News

Condhotel, nuova prospettiva per il turismo: a Jesolo (VE) il Notariato organizza un convegno aperto al pubblico

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 19 ottobre, dalle 14.30 alle 19, alla Sala Palladio del Palazzo del Turismo di Jesolo (Piazza Brescia, 11)

Una struttura turistica completa, che abbina le tradizionali camere d’albergo a unità abitative a destinazione residenziale (le classiche “case vacanza”). Si chiamano tecnicamente “condhotel”, una tipologia di ospitalità turistica nata negli Stati Uniti e ora proponibile anche in Italia, grazie al regolamento contenuto nel Decreto emanato dal Presidente del Consiglio dei Ministri a gennaio (ed entrato in vigore a marzo 2018) che ne ha definito le condizioni di esercizio dopo la norma istitutiva del 2014.

Sul tema dei condhotel, il Consiglio Notarile di Venezia , in collaborazione con AJA (Associazione Jesolana Albergatori) e con il patrocinio dell’Unione Regionale “Federalberghi Veneto” e del Comune di Jesolo, organizza il convegno di studi “Il condhotel. Nuove prospettive?”, che si terrà venerdì 19 ottobre, dalle 14.30 alle 19, alla Sala Palladio del Palazzo del Turismo di Jesolo (Piazza Brescia, 11). La partecipazione è libera e gratuita fino ad esaurimento posti e sono previsti due spazi per il dibattito col pubblico.

Dopo il saluto iniziale del Presidente del Consiglio Notarile di Venezia, notaio Ernesto Marciano, saranno relatori l’avvocato amministrativista Prof. Ivone Cacciavillani, del Foro di Venezia (che parlerà  sul tema “Dalla multiproprietà, all’albergo diffuso, al condhotel”); l’architetto Danilo Gerotto, direttore della Direzione sviluppo del territorio e città sostenibile del Comune di Venezia (“La normativa urbanistica”); il dottor Franco Castro, commercialista in Mestre (“Profili fiscali”); il dottor Stefano Centasso, per l’Agenzia delle Entrate – Ufficio provinciale del territorio di Venezia (“Normativa in materia catastale”). 

IL CONDHOTEL – ALCUNE INFORMAZIONI 

Dopo aver regolamentato l’albergo diffuso, il legislatore ha rivolto l’attenzione al condhotel. Si tratta, secondo la norma istitutiva, di esercizio alberghiero aperto al pubblico a gestione unitaria, composto da una o più unità immobiliari, ubicate nello stesso comune, che forniscono alloggio, servizi accessori ed eventualmente vitto in camere destinate alla ricettività e, in forma integrata e complementare, in unità abitative a destinazione residenziale.

Il filo conduttore degli interventi normativi è la riqualificazione di una struttura alberghiera già esistente. L’intervento di riqualificazione deve portare la struttura a livello almeno di tre stelle secondo i criteri di classificazione degli alberghi.

La struttura, composta da più unità abitative, deve trovarsi allocata nello stesso comune e le unità non devono distare dalla reception più di duecento metri.

Nel contesto dell’intervento di riqualificazione è consentita la realizzazione di unità abitative a destinazione residenziale la cui superficie complessiva non può superare il quaranta percento della superficie complessiva della struttura stessa.

Le unità abitative possono essere vendute a privati.

La vendita a privati dà la possibilità all’albergatore di procurarsi il necessario per la realizzazione delle opere di riqualificazione.

L’operazione dovrebbe usufruire del credito d’imposta in vigore per gli interventi edilizi sugli hotel.

 

Ufficio Stampa Consiglio Notarile di Venezia

Alberto Minazzi

333-8676578

albertominazzi@libero.it

Pages