Consulta l'archivio degli studi elaborati dalle Commissioni di studio, approvati dal Consiglio Nazionale del Notariato e ritenuti di interesse generale.

RSS

795
Studi presenti in archivio

CERCA

Studio n. 28-2021/C – Spunti di riflessione sulla natura della divisione ereditaria (anche alla luce della pronunzia delle Sezioni Unite n. 25021/2019) – di Rolando Quadri

Autore:

Rolando Quadri

04/05/2021

SOMMARIO: 1. Premessa. – 2. La pronunzia delle Sezioni Unite. – 3. Le impostazioni che propendono per il carattere dichiarativo della divisione. – 4. L’affermazione della natura costitutiva della divisione. – 5. La divisione quale atto “regolativo” di rapporti giuridici preesistenti. – 6. Il problema della individuazione della ratio delle singole regole dettate a disciplina della divisione. – 7. Divisione e disciplina urbanistica. – 8. Considerazioni conclusive.

Studio n. 48-2021/P – L’attività di desigillazione ed i crediti di superficie

Autore:

Alessandro Torroni

16/04/2021

SOMMARIO: 1. L’obiettivo europeo di consumo netto di suolo zero. – 2. Gli interventi di desigillazione ed i “crediti di superficie”. – 3. I “crediti edilizi” che originano dalla perequazione edilizia, dalla compensazione urbanistica e dalle premialità edilizie. 4. – Il registro dei crediti edilizi e la valutazione dei crediti edilizi. – 5. Il nuovo art. 2643, n. 2-bis), c.c. e la trascrizione dei diritti edificatori. – 6. La cessione dei crediti di superficie. – 7. Il divieto di consumo di nuovo suolo ed i limiti legali alla proprietà. – 8. Considerazioni conclusive.

Studio n.58-2020/E – La monetizzazione dei beni all’interno della liquidazione giudiziale prevista dal D.Lgs. 12 gennaio 2019 n. 14

Autore:

Piervincenzo D’Adamo

08/04/2021

SOMMARIO: Prefazione. Par. 1. Brevi cenni sulla riforma, organica, della procedura fallimentare. Par. 2. Le ragioni della riforma del 2019 e la creazione del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza. Par. 3. L’art. 104 ter, oggi art. 213 della riforma, ed il documento di strategia liquidativa del curatore. Par. 3.1. Il nuovo art. 213 e i meccanismi di verifica endoprocessuale. Par. 3.2. Il nuovo art. 213: innovazione nei controlli dell’organo giudiziario. Par. 4. Le procedure competitive, le classificazioni e le problematiche di natura dottrinale. Par. 5. Art. 216 I comma codice della crisi: relazioni peritali e modelli informatici. Par. 5.1.1. Art 216 II comma. I soggetti della vendita: il curatore, il delegato alla vendita soggetti specializzati. Par. 5.1.2. Art 216 II comma: l’ordinanza del giudice delegato. Par. 5.1.3. Art. 216 II comma: le vendite, la liberazione degli immobili e la notificazione ai creditori iscritti. Par. 5.2. Art. 216 III comma: vendite secondo il codice di rito e poteri del giudice. Par. 5.3. Art. 216 IV, V e VI comma: vendite telematiche e PVP; centralità del market place, limiti e praticabilità di un’unica piattaforma operativa. Par. 5.4. Art. 216 VII comma: deposito dell’offerta; termine di deposito e coerenza dell’ordinanza con il programma approvato; introduzione del generale principio dell’offerta inferiore al prezzo base d’asta; pvp quale unico strumento di deposito offerte. Par. 5.5. Art. 216 VIII comma: applicazione estensiva della disciplina del codice di rito relativa al pagamento rateale; limiti di applicazione ai compendi aziendali; dubbi sull’applicazione letterale; principio di compatibilità. Par. 5.6. Art. 216 IX, X e XI comma: trasparenza endoprocedimentale; comunicazione del trasferimento agli organi della procedura, subentro e dichiarazione di improcedibilità delle procedure esecutive individuali già esistenti, rilievi statistici ed acquisizioni del corredo informativo interno alla procedura da parte del Ministero della Giustizia.

Studio n. 11-2021/T – Gli obblighi DAC6 nell’attività notarile

Autore:

Paolo Puri e Michele Marzano

06/04/2021

Sommario: 1. Premessa. – 2. L’ambito soggettivo di applicazione della Direttiva. Considerazioni rispetto alla figura del notaio. – 3. L’ambito oggettivo di applicazione della Direttiva. Considerazioni rispetto alla figura del notaio. – 4. Obblighi di comunicazione, cause di esonero e regime sanzionatorio. – 5. Conclusioni.

Studio n. 160-2020/C – Le deroghe convenzionali alla disciplina della risoluzione per inadempimento

Autore:

Giuseppe Amadio

01/04/2021

Sommario: SEZIONE PRIMA: LE PREMESSE TEORICHE 1. Il problema. – 2 La risoluzione come modello. – 3. La risoluzione come rimedio contrattuale… – 4. … e il (falso?) problema del fondamento causale – 5. La risoluzione come sanzione. – SEZIONE SECONDA: I PROFILI APPLICATIVI 6. Risoluzione per inadempimento e autonomia privata. – 7. Le applicazioni specifiche: a) la c.d. clausola di irresolubilità. – 8. Segue: b) l’esclusione della tutela esecutiva. – 9. Segue: c) la regolazione pattizia dei presupposti della risoluzione. – 10. Inattuazione dello scambio e «rideterminazione della prestazione». – 11. Le indicazioni del diritto uniforme e le clausole di «unico rimedio».

Studio n. 27-2021/T – I superbonus del 110 per cento (D.L. 34/2020 convertito in legge 77/2020 e successive integrazioni)

Autore:

Roberto Martino

16/03/2021

Il cosiddetto “decreto rilancio”, nel tentativo di sostenere il settore edilizio e di invogliare i contribuenti ad effettuare lavori di una certa importanza sui propri immobili, ha aumentato al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022 (termine, quest’ultimo, fissato dalla legge di bilancio n. 178 del 30 dicembre 2020) per determinati interventi di efficientamento energetico e di riduzione del rischio sismico. A questi interventi possono aggiungersi altri interventi minori purché eseguiti contestualmente ai primi che, a determinate condizioni, godranno anch’essi della detrazione maggiorata. (…)

Studio n. 7-2021/A – Domande frequenti in tema di atti consolari e atti provenienti dall’estero

Autore:

Eleonora Bazzo e Elisa Puglielli

12/03/2021

Lo studio, di taglio pratico e impostato come lista di FAQ, si pone l’obiettivo di affrontare i principali e più ricorrenti problemi pratici che si possono incontrare nell’utilizzazione degli atti consolari e di quelli provenienti dall’estero nel nostro ordinamento, nonché in merito all’applicabilità o meno degli art. 54 e 55 l.n., alle scritture private autenticate e agli allegati. (…)

Studio n. 45-2020/E_3-2020/B – Vendita forzata e normativa antiriciclaggio

Autore:

Ernesto Fabiani e Michele Nastri

09/02/2021

SOMMARIO: 1. Premessa. – 2. I precedenti. – 3. La natura dell’attività svolta dal professionista delegato. – 4. L’inapplicabilità dell’art. 3 del d.lgs. 231/2007. – 5. L’assenza di una disposizione che disciplini espressamente la fattispecie in esame e, in via più generale, la vendita forzata. – 6. Vuoto normativo, difficoltà e tentativi di valorizzare disposizioni di carattere generale. – 7. La vendita in sede concorsuale. – 8. Conclusioni.