MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

Bari: accordo tra notai e Comune per la consultazione online dei dati anagrafici e la trasmissione telematica degli estratti di atti di stato civile

RSS

24/10/2013

Territoriale

Il giorno 23 ottobre è stata sottoscritta dal Presidente del Consiglio Notarile di Bari, Biagio Franco Spano, e dagli Assessori ai Servizi Demografici, Filippo Barattolo, e all’Innovazione tecnologica, Margherita Giampaolo, una convenzione per l’interscambio online delle informazioni anagrafiche e di stato civile.

L’accordo consentirà la consultazione online dei dati anagrafici (residenza, indirizzo, stato di famiglia) e la trasmissione telematica degli estratti di atti di stato civile, che il Comune inoltrerà su richiesta, tramite posta certificata (PEC), agli studi notarili.

All’incontro per la presentazione del progetto sono intervenuti anche il Consigliere incaricato del Sindaco per le politiche di tutela dei consumatori e per la mediazione, Massimo Melpignano, e il Direttore della ripartizione Innovazione tecnologica, Antonio Cantatore.

Il Presidente Spano ha espresso particolare apprezzamento per l’iniziativa, definendo la sottoscrizione della convenzione un ulteriore passo in avanti nel processo di informatizzazione del Notariato, avviato già dal 1997 con la costituzione della Notartel s.p.a. al fine di realizzare e gestire servizi informatici e telematici per i notai italiani.

"Questa nuova applicazione – ha precisato Spano – consentirà agli studi notarili del Distretto di Bari di reperire su un canale di assoluta sicurezza dati demografici, in particolare quelli di stato civile, necessari per circa il 70% degli atti che transitano agli uffici notarili del distretto di Bari".

"Non potevamo rifiutare la richiesta di collaborazione del Consiglio Notarile di Bari – ha spiegato l’Assessore Giampaolo – perché il progetto che siamo orgogliosi di realizzare, e che vede Bari tra le prime città d’Italia, è perfettamente in linea con gli obiettivi di dematerializzazione e delocalizzazione dei servizi che continuano a vederci fortemente impegnati".

Soddisfazione è stata espressa anche dall’Assessore Barattolo, che ha sottolineato i sicuri vantaggi per l’amministrazione comunale che si trova a fronteggiare l’ attuale situazione di sotto organico. "Con il progetto che andremo a realizzare – ha dichiarato Barattolo – raggiungeremo un notevole snellimento delle pratiche di competenza della ripartizione Servizi demografici".

Il Consigliere Melpignano l’ha definita “una piccola grande rivoluzione” e ha rimarcato il significato del progetto, funzionale all’azione di e-government intrapresa dall’Amministrazione comunale con l’obiettivo di migliorare sempre di più il rapporto con i cittadini.

"La realizzazione del progetto proposto dal Consiglio notarile di Bari – ha concluso il direttore Cantatore – impone una riflessione che non può che essere positiva. Siamo pienamente consapevoli che investire nella informatizzazione ci consente di raggiungere un saldo positivo nell’azione di governo della città. Lo dimostrano i servizi on line che i cittadini baresi hanno oggi a disposizione per vivere la città in maniera più sostenibile e smart".

 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Altri Articoli

Territoriale, Nazionale

Dal 24 al 30 gennaio gli incontri sul territorio e il 3 febbraio l’evento online su aism.it/eventolasciti

Territoriale

10/01/2022

L’incontro pubblico è promosso dal Consiglio Notarile di Lecce con la collaborazione della sede di Lecce di Banca d’Italia e il patrocinio del Comune. Appuntamento il 15 gennaio, ore 10, presso la Sala Polifunzionale Openspace del Comune di Lecce