MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

Firma elettronica

RSS

07/10/2005

Nazionale

I notai italiani hanno abbandonato da tempo il supporto cartaceo per la stragrande maggioranza degli adempimenti successivi all’atto. Tutte le iscrizioni e modificazioni di società ed imprese sono, senza eccezioni, obbligatoriamente eseguite in via totalmente telematica, e così la gran parte delle registrazioni di atti immobiliari e le variazioni catastali; l’impiego della firma digitale da parte dei notai italiani è calcolabile in circa 3.000.000 di documenti all’anno.

La legislazione vigente equipara sotto tutti i profili il documento notarile provvisto di firma digitale a quello su carta: così la copia autentica in formato elettronico di un atto notarile ha il medesimo valore di quella tradizionale.

Le certificazioni impiegate dai notai italiani sono rilasciate dal Consiglio Nazionale del Notariato (CNN). Le certificazioni CNN vengono rilasciate solo a notai in esercizio, ed immediatamente revocate qualora il notaio cessi per qualunque causa dalla funzione. In tal modo qualunque utente della Rete, eseguita con esito positivo la verifica, raggiunge la certezza che il documento è stato firmato da un notaio italiano in esercizio: questo, naturalmente, a condizione che dalla verifica risulti che il certificato è stato rilasciato dal CNN e non da altro certificatore. La verifica, come quella di ogni altra firma digitale, permette anche di accertare il documento non è stato alterato dopo la firma: anche files trasmessi senza particolari accorgimenti di sicurezza (ad esempio: attraverso la comune posta elettronica) sono dunque pienamente affidabili.

I documenti firmati digitalmente consistono in files provvisti della extension P7M. Sul sito dell’Autorità di Certificazione (ca.notariato.it) è possibile eseguire la verifica online ed estrarre il documento firmato (per lo più in formato pdf). Le procedure necessarie per la verifica delle firme digitali emesse da alcuni notariati stranieri sono attualmente in fase di test.

Condividi
Altri Articoli

Nazionale

28/04/2022

Il 6 maggio a Palermo presso il Circolo Ufficiali dell’Esercito con ingresso gratuito