MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

I nuovi studi del Notariato – Alienazione dei beni pubblici dello Stato – Assegnazioni, cessioni e trasformazione agevolate – Regime tributario di favore per i c.d. “neo residenti”

RSS

02/08/2017

Nazionale

Gli ultimi lavori approvati dal Consiglio Nazionale del Notariato sono consultabili nella sezione TROVA STUDIO e hanno approfondito tematiche relative al diritto civile e tributario:

Alienazione dei beni pubblici dello Stato – Studio n. 17-2017/C

Lo studio propone l’esame della disciplina dei beni pubblici dello Stato per tracciarne le principali procedure attraverso le quali si perviene alla loro vendita. In quanto beni utilizzati per fini di pubblico interesse, essi sono assoggettati ad un regime speciale che si differenzia da quello che si applica agli altri beni per ciò che riguarda, tra gli altri, il profilo della circolazione, la quale è infatti preclusa o comunque limitata dallo specifico vincolo di destinazione all’uso pubblico. Seguendo l’impostazione codicistica, i beni assoggettati al suddetto regime vengono distinti in demaniali e patrimoniali indisponibili.

Assegnazioni, cessioni e trasformazione agevolate: profili fiscali nella scelta della soluzione – Studio n. 73-2017/T

Lo studio intende approfondire alcune specifiche tematiche che segnano i profili distintivi delle operazioni agevolate. Si analizza la rappresentazione contabile e la fiscalità in capo al socio che sembrerebbero penalizzare soprattutto la scelta della assegnazione dei beni ai soci. Si approfondisce, inoltre, la particolare rilevanza fiscale del corrispettivo che potrebbe far risultare, almeno sulla carta, più gravosa la soluzione della cessione onerosa seppur agevolata e preferibile la stessa assegnazione. Infine, l’analisi riguarda la valutazione degli effetti delle operazioni agevolate in funzione della successiva rivendita dei beni assegnati, ceduti o posseduti, che potrebbe far risultare più conveniente la trasformazione in società semplice.

Profili di interesse notarile del regime tributario di favore per i c.d. “neo residenti” – Studio n. 100-2017/T

Lo studio esamina la disciplina di favore introdotta dalla Legge 11 novembre 2016, n. 233 per le persone fisiche con elevato patrimonio che trasferiscono la residenza fiscale in Italia. Dopo aver descritto la tipologia di beneficio (opzione per un’imposta sostitutiva fissa sui redditi di fonte estera diversi dalle plusvalenze da cessione di partecipazioni qualificate ed esenzione da IVIE, IVAFE, obblighi di monitoraggio e imposte di successione e donazione sui beni esteri), le condizioni per fruirne (trasferimento residenza purché in nove dei dieci anni precedenti non siano stati considerati residenti) e sollevato il dubbio della sua aderenza ai principi costituzionali, vengono affrontati i temi di più immediato interesse notarile.

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Altri Articoli

Territoriale, Nazionale

Dal 24 al 30 gennaio gli incontri sul territorio e il 3 febbraio l’evento online su aism.it/eventolasciti