MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

Il notaio Elio Gallina “Giusto tra le Nazioni”

RSS

20/09/2007

Nazionale

«Giusto tra le Nazioni»: l’altissima onorificenza dello Stato di Israele, che premia chi ha aiutato gli ebrei a sfuggire all’Olocausto, è stata consegnata il 5 settembre al notaio a riposo Elio Gallina di Treviso.

Il notaio ha ricevuto da un’addetta dell’Ambasciata di Israele di Roma la medaglia di «Giusto tra le Nazioni», custodita in un cofanetto di legno di ulivo, per alti meriti umanitari.

La storia è rimasta segreta per più di 60 anni. Nel secondo conflitto mondiale il notaio Gallina, con il suo lavoro, permise a intere famiglie ebree  di fuggire all’estero, in particolar modo in Svizzera, e di sottrarsi così alle persecuzioni antisemitiche. Almeno un centinaio gli ebrei che gli devono la vita.

Ora Elio Gallina avrà l’onore di un ulivo nel viale dei Giusti Gentili dello Yad Vashem di Gerusalemme, il luogo che custodisce la memoria degli ebrei dell’Olocausto e in cui ogni albero onora singole persone, famiglie o comunità, a perenne testimonianza del loro aiuto agli ebrei durante il nazismo.

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Altri Articoli

Territoriale, Nazionale

Dal 24 al 30 gennaio gli incontri sul territorio e il 3 febbraio l’evento online su aism.it/eventolasciti