MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

Missione antiriciclaggio: oggi a Modena un summit dei notai con la Polizia Tributaria della Guardia di Finanza

RSS

06/06/2014

Territoriale

All’incontro, presso la sede del Consiglio Notarile di Modena, partecipano Carlo Tomassini, Comandante del nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Modena, e il notaio Marco Krogh, membro della Commissione anti-riciclaggio del Consiglio Nazionale del Notariato.

 

COMUNICATO STAMPA

 

Modena, 6 giugno 2014 _ Missione antiriciclaggio: i notai e la Guardia di Finanza anche a Modena sono in prima linea. Per questo, il Consiglio Notarile di Modena organizza l’incontro ‘Notariato e antiriciclaggio: gli obblighi del notaio. Le nuove linee guida del Consiglio Nazionale del Notariato’ (Corso Canalgrande, 71 – ore 9.30-12.30).

Al summit partecipano il Tenente Colonnello Carlo Tomassini , Comandante del nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Modena, e il notaio Marco Krogh, membro della Commissione anti-riciclaggio del Consiglio Nazionale del Notariato.

Introduce il notaio Flavia Fiocchi, presidente del Consiglio Notarile di Modena e responsabile scientifico dell’evento. Modera il notaio Giulietta Trovato di Sassuolo, responsabile antiriciclaggio per il Distretto di Modena.

 

Obiettivi dell’incontro: sensibilizzare i notai sugli obblighi e gli adempimenti, in particolare alla luce delle nuove linee guida del Consiglio Nazionale del Notariato. E richiamare la loro attenzione sui reati fiscali, come reati presupposto del riciclaggio. E, via di seguito: individuare l’ambito del conseguente obbligo di segnalazione a carico dei notai, fornire istruzioni operative e concrete per l’assolvimento degli obblighi di registrazione, conservazione e formazione del personale, rendere edotti i notai del contenuto dei controlli di competenza della Guardia di Finanza.

Sull’altro versante, i notai si propongono di rendere informata la Guardia di Finanza sulle concrete modalità operative degli studi notarili e degli strumenti a disposizione dei notai, soprattutto con riferimento all’obbligo di ottenere informazioni sullo scopo e sulla natura prevista del rapporto continuativo o della prestazione professionale .

<L’estensione ai professionisti della normativa "antiriciclaggio", originariamente dettata con riferimento ai soggetti operanti in area finanziaria _ spiega Flavia Fiocchi _ ha evidenziato criticità, essendo mancato un adeguamento sufficiente che tenesse conto della diversa struttura ed operatività dei soggetti sopra indicati. Il D. Lgs. 231/2007 ha in parte ovviato a queste criticità riconoscendo la peculiarità della funzione notarile>.

 

 

Beatrice Spagnoli
Comitato Regionale dei Consigli Notarili dell’Emilia-Romagna
Press relations
+39 335 7024433/mob
beatrice.spagnoli@presspr.it
beaspagnoli@libero.it

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Altri Articoli

Territoriale, Nazionale

Dal 24 al 30 gennaio gli incontri sul territorio e il 3 febbraio l’evento online su aism.it/eventolasciti

Territoriale

10/01/2022

L’incontro pubblico è promosso dal Consiglio Notarile di Lecce con la collaborazione della sede di Lecce di Banca d’Italia e il patrocinio del Comune. Appuntamento il 15 gennaio, ore 10, presso la Sala Polifunzionale Openspace del Comune di Lecce