MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

Modena: accordo notai-Comune per il rilascio on-line dei certificati anagrafici e di stato civile

RSS

20/09/2013

Territoriale

COMUNICATO STAMPA

Lunedì prossimo a Modena verrà siglata la Convenzione tra il Comune, il Consiglio Notarile e l’Ordine Forense per l’utilizzo del servizio di certificazioni anagrafiche e stato civile con timbro digitale. Alla formalizzazione dell’accordo sono invitati gli organi di informazione e la cittadinanza.

 

Venerdì 20 settembre 2013 – Il certificato di nascita? Lo stato di famiglia? Il certificato di matrimonio e quello di residenza? Oggi anche per i notai di Modena sarà più veloce ottenere questi documenti direttamente on line, attraverso il sistema informatizzato del proprio studio.

Facendo così risparmiare tempo e noiose file ai propri clienti. La novità comporta una semplificazione delle procedure anche per i notai stessi, attraverso l’alleggerimento dei traffici giuridici.

Il rilascio ‘on line’ dei certificati anagrafici, è reso possibile grazie alla Convenzione che i notai modenesi, insieme agli avvocati della provincia, sottoscriveranno con il Comune lunedì prossimo 23 settembre 2013 (ore 11.30, Sala del Vecchio Consiglio, Residenza Municipale).

 

Intervengono Giorgio Pighi, sindaco di Modena, Simona Arielli, assessore ai Servizi demografìci, Flavia Fiocchi, presidente del Consiglio Notarile di Modena, Uber Trevisi, presidente Ordine Forense di Modena, Giampiero Palmierì, dirigente Settore affari generali del Comune di Modena e Giulia Paltrinieri, responsabile servizi demografici.

 

In cosa consiste l’accordo? La Convenzione prevede che il Comune fornisca ai notai del Distretto gli accrediti (username e password) per l’accesso alla banca dati informatizzata degli archivi anagrafici. D’ora innanzi, quindi, i certificati potranno essere stampati direttamente dai notai.

I notai potranno altresì avvalersi di meccanismi sicuri: sul certificato verrà infatti apposta una “barra digitale”, che racchiuderà in sé tutte le informazioni necessarie per l’autenticazione del documento, compresa la firma del Sindaco.

<Siamo molto soddisfatti _ sottolinea Flavia Fiocchi, presidente del Consiglio Notarile di Modena _ Questo tipo di semplificazione burocratica consentirà al cittadino di sentirsi più libero, ma ugualmente tutelato>.

In pratica, infatti, se una volta davanti al notaio ci si accorge di aver dimenticato un documento, sarà il notaio stesso a venire in aiuto reperendo i documenti mancanti con un solo ‘clic’. E con tanto di timbro digitale.

La semplificazione burocratica consentita dalla nuova Convenzione, è destinata a coinvolgere 70 notai e oltre 2000 avvocati nella provincia di Modena.

Beatrice Spagnoli
Comitato Regionale dei Consigli Notarili dell’Emilia-Romagna
Press relations
+39 335 7024433/mob
beatrice.spagnoli@presspr.it
beaspagnoli@libero.it

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Altri Articoli

Territoriale, Nazionale

Dal 24 al 30 gennaio gli incontri sul territorio e il 3 febbraio l’evento online su aism.it/eventolasciti

Territoriale

10/01/2022

L’incontro pubblico è promosso dal Consiglio Notarile di Lecce con la collaborazione della sede di Lecce di Banca d’Italia e il patrocinio del Comune. Appuntamento il 15 gennaio, ore 10, presso la Sala Polifunzionale Openspace del Comune di Lecce