MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

Studio n. 168-2006/T – Prime note a commento della nuova imposta sulle successioni e donazioni (D.L. n. 262/2006 convertito dalla legge n. 286/2006 e successive modifiche introdotte dalla legge finanz

Autore:

Ugo Friedmann - Simone Ghinassi - Valeria Mastroiacovo - Adriano Pischetola

27/10/2014

1. Premessa 1. (segue) evoluzione del tributo.2. (segue) la novella del d.l. n. 262/2006 e le modifiche della l. 296/2000 (finanziaria 2007); 3. entrata in vigore.
2. La determinazione dell’imponibile nel tributo successorio: il riferimento al valore globale 1. L’oggetto 1.1. (segue) le franchigie; 2. (segue) presunzione esistenza mobili e gioielli; 3 (segue) il coacervo. 4 (segue) presunzioni di appartenenza all’attivo ereditario; 5 (segue) valutazione delle quote e delle aziende; 3. Le aliquote 4. La dichiarazione di successione; 5. Agevolazioni: i benefici per la prima casa ai fini dell’applicazione in misura fissa delle imposte ipotecaria e catastale; il credito d’imposta ex legge 488/98; 6. L’imposizione sui trasferimenti per donazione e per atto a titolo gratuito: il presupposto; 7. L’imponibile; 8. Le aliquote; 9. Agevolazioni ed esenzioni; 10. Riepilogo dei diversi trattamenti fiscali delle successioni ‘ratione temporis’…
 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin