MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

Studio n. 4116/2002 – Dismissione del patrimonio pubblico e verbale d’asta

Autore:

Giovanni Casu

27/10/2014

I meccanismi normativi messi a punto di recente per la dismissione dei beni immobili degli enti pubblici (leggi, decreti ministeriali, disciplinari d’asta, bandi di concorso) hanno previsto, per la dismissione dei beni c.d. liberi (cioè consistenti in unità immobiliari non abitative, oppure in unità abitative prive di inquilino o per le quali l’inquilino non avesse effettuato il diritto di opzione), prima dell’atto di vendita, la procedura dell’asta pubblica. In proposito il bando di concorso prevede una duplice fase: a) una prima fase caratterizzata da offerte in busta chiusa; b) una seconda fase caratterizzata da un’asta alla quale possono partecipare soltanto i cinque maggiori offerenti risultanti tali dopo l’apertura delle buste contenenti le offerte segrete.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin