MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

Domande frequenti in tema di atti consolari e atti provenienti dall’estero – Un nuovo studio del Notariato

RSS

12/03/2021

Nazionale

Tutti i lavori approvati dal Consiglio Nazionale del Notariato sono consultabili nella sezione TROVA STUDIO.  

Domande frequenti in tema di atti consolari e atti provenienti dall’estero – Studio n. 7-2021/A

Lo studio, di taglio pratico e impostato come lista di FAQ, si pone l’obiettivo di affrontare i principali e più ricorrenti problemi pratici che si possono incontrare nell’utilizzazione degli atti consolari e di quelli provenienti dall’estero nel nostro ordinamento, nonché in merito all’applicabilità o meno degli art. 54 e 55 l.n., alle scritture private autenticate e agli allegati.

Il primo argomento trattato riguarda l’individuazione delle competenze delle autorità consolari e dei notai esteri, delineando la differenza tra documenti redatti da civil law notaries e da common law notaries.

Le autrici si soffermano poi sulle principali formalità richieste per l’utilizzo degli atti sia consolari, sia provenienti dall’estero nel nostro ordinamento, come il deposito, l’allegazione e l’eventuale necessità di integrazione degli stessi.

Vengono altresì individuati i criteri da seguire nell’effettuare il controllo di legalità da parte del notaio italiano su un atto proveniente dall’estero, tenuto conto dell’orientamento espresso da una recente pronuncia di Cassazione.

Viene ribadita la necessità in linea generale che un documento proveniente dall’estero sia munito di formula di legalizzazione o di Apostille e vengono indicati i paesi per i quali sulla base di specifiche Convenzioni è soppressa ogni forma di legalizzazione o di Apostille; viene definito anche l’ambito applicativo del Regolamento (UE) 2016/1191.

Lo studio analizza anche l’aspetto relativo ai requisiti formali delle scritture private autenticate redatte in lingua straniera o in doppia lingua, o in lingua italiana con annessa traduzione in lingua straniera, e propone soluzioni redazionali per le varie casistiche che si possono prospettare al riguardo.

Lo studio si conclude con l’analisi, dal punto di vista formale, delle norme che disciplinano la traduzione degli allegati in lingua straniera agli atti pubblici ed alle scritture private autenticate italiane, soffermandosi sulle ipotesi più frequenti che si possono verificare nella prassi.

 

Condividi
Altri Articoli

Nazionale

13/09/2022

Da inizio pandemia un’impennata delle donazioni per cause benefiche – Cresce ancora il lascito solidale, una realtà sempre più nota e prescelta

 

Nazionale

16/09/2022

Oggi  a Modena – dalle 16.00 alle 18.00 – nell’ambito della programmazione del Festival della Filosofia

Nazionale

08/09/2022

Al Festival Filosofia il Notariato sarà presente con tre giornate di incontri gratuiti per i cittadini sui temi dell’autonomia giuridica ed economica delle donne e l’acquisto consapevole di un’abitazione