MENU

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE
DEL NOTARIATO

Studio n. 6113/I/2005 – L’esenzione dalla revocatoria fallimentare dei pagamenti effettuati nell’esercizio dell’attività di impresa e dei corrispettivi per prestazioni di lavoro (Art. 67, primo

Autore:

Antonio Ruotolo

27/10/2014

L’art. 2 del decreto legge 14 marzo 2005, n. 35 (Disposizioni urgenti nell’ambito del Piano di azione per lo sviluppo economico, sociale e territoriale. Deleghe al Governo per la modifica del codice di procedura civile in materia di processo di cassazione e di arbitrato nonché per la riforma organica della disciplina delle procedure concorsuali), convertito con modificazioni in legge 14 maggio 2005, n. 80, nel modificare la disciplina della revocatoria fallimentare di cui all’art. 67 del R.D. 16 marzo 1942, n. 267, introduce una serie di esenzioni dall’azione revocatoria (1). Interessano qui, in particolare, le ipotesi previste dalle lett. a) e f), rispetto alle quali non si è mancato di rilevare un collegamento…
 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin